LA FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY PREMIATA AL FESTIVAL DEL CINEMA SPORTIVO DI NIZZA Stampa
Impegno Sociale
Giovedì 30 Maggio 2019 10:02

 

MixarRoma – L’inclusività del gioco come tratto caratterizzante del rugby e parte integrante della visione del rugby di FIR, da due anni alla guida del progetto europeo MIXAR, mirato a sviluppare un programma di formazione per allenatori per promuovere il modello Mixed Ability, fondato sull'interazione tra giocatori con diverse capacità cognitive su base paritaria nel gioco del rugby a pieno contatto.

 

Un progetto in cui FIR è impegnata al fianco di IMAS, dell’Università di Salamanca, della Federazione spagnola di Rugby, del Club belga Rugby Vlaanderen, dei Sunday’s Well Rebels Rugby Football Club irlandesi e dell'Associazione "Per Formare" e che ha ricevuto in questi giorni il Premio nella categoria “Sport Clip e pubblicità” del Festival del Cinema Sportivo del prossimo giugno a Nizza per il filmato istituzionale di presentazione del progetto, sviluppato dalla Federazione e dagli altri stakeholder del Progetto Erasmus insieme a Irida Produzioni.

Il filmato istituzionale “MIXAR, Mixed Ability Rugby for all - il progetto europeo FIR per un rugby al 100% inclusivo” racconta obiettivi, progettualità e applicazione concreta della progettualità europea coordinata da FIR: la cerimonia di consegna del Premio avverrà giovedì 6 giugno a Nizza, in occasione della serata di lancio del Festival.

C




Daniele Pacini, Responsabile Tecnico del Rugby di Base FIR e coordinatore del Progetto MIXAR, ha dichiarato: “Siamo felici di ricevere, a nome di tutti gli stakeholder europei coinvolti nel progetto, questo riconoscimento da parte della giuria del Festival del Cinema Sportivo. La missione di FIR e di tutti i partner del MIXAR è far conoscere alla più vasta audience possibile il percorso intrapreso e, in tal senso, vogliamo considerare questo premio come un riconoscimento tangibile alla nostra capacità di veicolare con successo le nostre progettualità"