PERONI TOP10, LA FORMAZIONE DELLE FIAMME ORO PER LA SFIDA ALLA CAPOLISTA Print
Campionati
Friday, 15 January 2021 13:57
There are no translations available.

formazione fiammeoro rovigo gennaio 2021Roma – Dopo la vittoria conquistata in trasferta a Mogliano, le Fiamme tornano a giocare in casa nella 9^ giornata del “Peroni TOP10” e ospitano la capolista Rovigo, sul campo del CPO “Giulio Onesti” alle 14 di sabato 16 gennaio.

Il XV della Polizia di Stato, dopo i quattro punti ottenuti in terra veneta con una prestazione che ha convinto soprattutto per quanto riguarda l’atteggiamento in campo, è in cerca di conferme riguardanti i progressi mostrati anche nel gioco, con la squadra che finalmente sembra aver assimilato i dettami del nuovo tecnico.

L’ostacolo è però rappresentato da una delle compagini che, in questa prima parte della stagione, ha maggiormente impressionato per gioco e solidità, tanto da meritare la testa del campionato, sebbene abbia rimediato ben tre sconfitte su sette turni; stesso bilancio, si potrebbe dire, anche per i Cremisi che però viaggiano nelle parti basse della classifica, con nove punti all’attivo e tre sconfitte su cinque incontri disputati, ma con tre match da recuperare, uno in più dei rossoblu.

«Questa settimana non ci siamo potuti allenare bene come in quella precedente alla partita di Mogliano, poiché molti dei nostri giocatori sono stati convocati con le varie Nazionali e sono tornati a disposizione solamente ieri – ha dichiarato coach Craig Green – Ma ormai ci siamo quasi abituati a questo strano campionato particolarmente spezzettato e che non permette a tutti di prepararsi al meglio. Andiamo ad incontrare i primi della classe e per noi sarà uno step in più rispetto al match con Mogliano, dove abbiamo giocato meglio rispetto alle altre partite, prendendo maggiore fiducia nei nostri mezzi: con Rovigo dovremo sicuramente fare di più, per portare a casa punti».

Alcuni cambiamenti, rispetto a quella schierata con il Mogliano, nella formazione che scenderà in campo sabato e che dovrà fare di nuovo a meno di capitan Filippo Cristiano, Niccolò Zago, Ludovico Vaccari e Maicol Azzolini. In prima linea, spazio a Leonardo Mariottini, Alain Moriconi e Matteo Nocera, mentre in seconda scenderanno in campo Davide Fragnito e Cristian Stoian; Andrea Chianucci vestirà la maglia numero 6, mentre Matteo Cornelli sarà il numero 8; per l’altra posizione di flanker coach Green scioglierà all’ultimo il dubbio tra Andrea Faccenna e Ugo D’Onofrio; Simone Marinaro da capitano di giornata dividerà la cabina di regia con Filippo Di Marco che, come da tradizione nelle partite con il Rovigo, non indosserà la maglia numero 10 per onorare la memoria di Stefano Casotti, mediano di apertura cremisi cresciuto rugbisticamente nel club polesano e tragicamente scomparso nel 1995 in un incidente stradale; Alessandro Forcucci e Alessio Guardiano saranno le due ali, con Matteo Gabbianelli e Marcello Angelini a centri; chiuderà il XV Ignacio Spinelli a estremo. In panchina andranno Amar Kudin (Niccolò Taddia), Stefano Iovenitti, George Iacob, Ugo D’Onofrio (Andrea Faccenna), Andrea Angelone, Lorenzo Masato, Alessandro Fusco, Michael Mba (Cristian Lai).

Arbitrerà l’incontro il beneventano Vincenzo Shipani, insieme ai due assistenti, Chirnoaga e D’Elia, e al quarto uomo, Rosella.

La probabile formazione

Spinelli; Guardiano, Gabbianelli, Angelini, Forcucci; Di Marco, Marinaro (cap.); Cornelli, Faccenna (D’Onofrio), Chianucci; Stoian, Fragnito; Nocera, Moriconi, Mariottini

A disposizione: Kudin (Taddia), Iovenitti, Iacob, D’Onofrio (Faccenna), Angelone, Masato, Fusco, Mba (Lai)