Italia


SIMONE FAVARO ANNUNCIA IL RITIRO DAL RUGBY GIOCATO PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Martedì 30 Aprile 2019 13:04

 

Simone FavaroIL FLANKER DELLE FIAMME ORO LASCIA CON 36 CAPS AZZURRI ALL’ATTIVO

Roma – Dal suo esordio di Melbourne contro l’Australia nel 2009, dove si mise subito in evidenza come feroce placcatore, uno degli Azzurri più amati dal grande pubblico, italiano e non. 

Simone Favaro, 30enne flanker delle Fiamme Oro Rugby, 36 caps con la Nazionale Italiana spalmati lungo le gestioni di Nick Mallett, Jacques Brunel e Conor O’Shea, ha annunciato oggi il proprio ritiro dal rugby giocato a conclusione della regular season del Peroni TOP12, concluso al quinto posto con la maglia del XV della Polizia di Stato.

Il terza linea di Zero Branco, in provincia di Treviso, lascia il campo da gioco per intraprendere a tempo pieno la carriera nella Polizia di Stato dopo aver giocato le ultime due stagioni con la maglia cremisi nel massimo campionato nazionale.

Classe 1988, cresciuto nelle giovanili della Benetton Rugby, Favaro ha fatto parte della prima nidiata di atleti inseriti nel progetto dell’Accademia Nazionale “Ivan Francescato”, secondo dei membri della struttura federale a debuttare in Nazionale Maggiore – dopo Roberto Quartaroli nel 6 Nazioni 2009 – lanciato da Nick Mallett contro i Wallabies durante il tour estivo dello stesso anno.

Leggi tutto...
 
BENETTON E NAZIONALE: ALLAN VERSO IL DERBY CON L'OBIETTIVO MONDIALE PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Giovedì 25 Aprile 2019 10:26

allan italia inghilterra 2019Roma – Una carriera in costante evoluzione tra Benetton Rugby, Nazionale, i gradi di capitano nelle recenti uscite con la franchigia biancoverde e le convocazioni per i raduni estivi pre Rugby World Cup con l’Italrugby. Questi i temi trattati con Tommaso Allan, mediano di apertura in forza al XV guidato da Crowley, nell’intervista rilasciata a federugby.it.

“Ci stiamo preparando al meglio per il derby di sabato prossimo. Per noi vale come una finale. Sappiamo che il nostro destino è nelle nostre mani e abbiamo il focus puntato su di noi: giocando il nostro miglior rugby possiamo portare a casa un risultato importante”.

Leggi tutto...
 
ZEBRE, PADOVANI TRA IL DERBY CONTRO LA BENETTON E LA CORSA AI MONDIALI PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Mercoledì 24 Aprile 2019 13:34

padovani irlanda feb2019Roma – Mancano tre giorni all’ultimo derby italiano stagionale in Guinness Pro14 che metterà per la terza volta contrapposte – nell’arco dell’annata 2018/19 – Zebre e Benetton che si affronteranno sabato 27 aprile alle 18 allo Stadio Lanfranchi di Parma, match che verrà trasmesso in diretta su DAZN.

Otto invece sono i giorni che ci separano dall’annuncio della rosa dei giocatori convocati per i raduni estivi pre-mondiali della Nazionale Italiana Rugby. Questi i temi caldi dell’intervista realizzata su federugby.it con Edoardo Padovan, utility back delle Zebre autore di tre mete con la maglia della Nazionale durante lo scorso Guinness Sei Nazioni 2019.

“Vogliamo chiudere al meglio la stagione – ha dichiarato Padovani davanti al nostro pubblico. Abbiamo preparato la partita come se fosse una finale. Non abbiamo nulla da perdere e daremo il massimo in campo. Spero che sarà una grande giornata per gli appassionati di rugby”.

Stagione strana quella delle Zebre con risultati altalenanti: “Non siamo stati costanti nei risultati. Abbiamo subito tanti infortuni che hanno ridotto la vastità nelle scelte ai coach privandoci di giocatori importanti durante il corso della stagione. Al netto delle assenze, siamo riusciti a sfoderare buone prestazioni dove con più cinismo e una maggiore attenzione ai particolari avremmo potuto raccogliere qualche punto in più”.

Il derby solitamente è un match indecifrabile e fa storia a sé: “E’ strano avere di fronte giocatori con cui sei abituato a giocare e allenarti in Nazionale. Sotto alcuni punti di vista possono esserci vantaggi, sotto altri no: è il rovescio della medaglia dove ci conosciamo reciprocamente. Il derby è sempre un derby. C’è tanta voglia da ambo le parti di portare a casa la vittoria: la Benetton ha l’obiettivo dei play-off, noi dimostrare a tutto il popolo rugbistico italiano il nostro valore e chiudere il campionato con il bottino pieno”.

Estremo di ruolo, ma all’occorrenza anche Ala come capitato nell’ultimo Guinness Sei Nazioni dove nella nuova veste Padovani ha collezionato tre mete in cinque partite: “Era da un anno che non vestivo la maglia Azzurra e ammetto che mi mancava molto. Sono e sarò sempre a disposizione del Commissario Tecnico e della squadra: nessun problema in un eventuale cambio di ruolo. All’ala mi sono trovato a mio agio, anche se la mia posizione usuale in campo è quella di estremo”.

Obiettivo Rugby World Cup in Giappone: “Come tutti i giocatori che sono nel giro Azzurro il mio obiettivo è quello di essere tra i 31 giocatori che saranno convocati per il Mondiale in Giappone. Voglio prepararmi al meglio, giorno dopo giorno, mettere un piccolo mattoncino uno sopra l’altro per cercare di arrivare a realizzare il mio sogno. C’è tanto lavoro da fare e sono pronto a mettermi in gioco”.

 
ITALRUGBY, IN VENDITA I BIGLIETTI PER INGHILTERRA-ITALIA A NEWCASTLE PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Martedì 16 Aprile 2019 12:55

morisi ita eng marzo19Roma – La Rugby Football Union, federazione inglese di Rugby, ha ufficialmente aperto le vendite dei biglietti per Inghilterra-Italia in calendario il prossimo 6 Settembre alle 19.45 locali (20.45 ITA) al St. James’ Park di Newcastle.

CLICCA QUI PER I BIGLIETTI DI INGHILTERRA-ITALIA

Quello in Inghilterra sarà l’ultimo appuntamento in Europa per l’Italrugby di Conor O’Shea che contro la squadra guidata da Eddie Jones chiuderà il poker di Test Match estivi in preparazione della Rugby World Cup in Giappone. Gli Azzurri, prima della gara contro l’Inghilterra, affronteranno l’Irlanda il 10 agosto a Dublino, la Russia il 17 agosto in Italia (sede da definire) e la Francia il 30 agosto in casa dei transalpini (sede da definire). Il 7 settembre da Londra è prevista la partenza per il Giappone dove il 22 settembre gli Azzurri faranno il proprio esordio al Mondiale a Osaka contro la Namibia alle 14.15 locali (7.15 ITA).

 
LEONARDO GHIRALDINI OPERATO A ROMA AL GINOCCHIO DESTRO PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Martedì 26 Marzo 2019 13:41

fotosportit 75715 prRoma – Il tallonatore dell’Italia e dello Stade Toulousain Leonardo Ghiraldini è stato sottoposto ieri a Roma, presso la clinica Villa Stuart, ad intervento chirurgico al ginocchio destro, infortunato sabato 16 marzo allo Stadio Olimpico contro la Francia nel turno conclusivo del Guinness Sei Nazioni 2019.

L’intervento, eseguito dal Prof. Mariani e dalla sua equipe, ha comportato la ricostruzione tramite tendine rotuleo del legamento crociato anteriore lesionato contro la Francia e la sutura del collaterale mediale e del menisco esterno. 

L’atleta ha iniziato in giornata il percorso di riabilitazione, cominciando da subito ad effettuare movimenti passivi, e rientrerà nei prossimi giorni al Club di appartenenza per proseguire nell’applicazione del protocollo di rientro in campo, con l’obiettivo condiviso con lo staff tecnico guidato da Conor O’Shea di recuperare in tempo per la Rugby World Cup di settembre.

 


Pagina 9 di 415
 

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito