Italia Femminile


ITALDONNE, A BEDFORD L'INGHILTERRA SUPERA 60-3 L'ITALDONNE PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Sabato 23 Novembre 2019 19:07

rigoni barattin inghilterra italiaBedford (Inghilterra) – Nel secondo Test Match Autunnale della Nazionale Italiana Femminile l’Inghilterra supera 60-3 l’Italdonne a Bedford.

Dopo 4 minuti di gioco – nella stessa azione che ha visto Isabella Locatelli uscire per infortunio – l’Inghilterra va ad un passo dalla prima meta del match con Hunter che grazie alla difesa azzurra non riesce a schiacciare l’ovale a terra in mezzo ai pali. Due minuti più tardi le Red Roses riescono a sbloccare con una maul ben orchestrata sul lato mancino d’attacco e finalizzata da Fleetwood con Scarratt che centra il palo sulla trasformazione seguente. Le Azzurre reagiscono alzando la pressione e trovando un calcio piazzato che Michela Sillari trasforma al 12’ accorciando le distanze sul 5-3. Le padrone di casa spingono nuovamente sull’acceleratore e da una touche conquistata sul lato sinistro d’attacco parte l’azione che porta alla meta di Cleall che sfrutta la propria fisicità per superare la difesa italiana andando in meta in mezzo ai pali e concedendo a Scarratt una facile trasformazione per il momentaneo 12-3 al 20’. Con una azione del tutto simile alla prima meta, il XV di Middletone cala il tris al 24’ con Kerr che conclude al meglio una maul nata dopo una touche e Scarratt che non centra i pali sulla trasformazione seguente. L’Inghilterra gioca bene e nel finale di tempo trova il varco giusto con Dow che sfrutta la propria velocità andando in meta spostando il parziale sul 22-3 all’intervallo.

La ripresa inizia sulla falsa riga del primo tempo con le Red Roses che guadagnano metri utili con l’incursione di Hunt e con un off load di Harrison – che consegna la palla a Scarratt lanciata in velocità – segnano la quinta meta del match con la stessa numero 13 che centra i pali sulla trasformazione seguente per il 29-3 al 50’. Al 56’ si complica ulteriormente la partita dell’Italdonne che resta in inferiorità numerica a causa del cartellino giallo rimediato da Cammarano. Tre minuti più tardi l’Inghilterra sfrutta la giocatrice in più per andare in meta con Kerr che centra la seconda marcatura personale finalizzando una maul nata sul lato destro d’attacco. Scarratt trasforma per il momentaneo 36-3. Azione fotocopia al 64’ con la neo entrata Bern che va in meta – sul lato opposto rispetto alla precedente realizzazione – con Harrison che centra i pali sulla sua prima trasformazione spostando il risultato sul 43-3. Nel finale le padrone di casa incrementano il vantaggio in proprio favore realizzando una meta di punizione al 68’, una meta con Marston al 72’ per poi inchiodare il risultato sul 60-3 al 77’ con Bern.

Bedford, Goldington Road – sabato 23 novembre 2019 ore 15 (16 ITA)

Test Match, diretta sulla pagina Facebook FIR

Inghilterra v Italia 60-3 (22-3)

Marcatori: p.t. 6’ m. Fleetwood (5-0); 12’ c.p. Sillari (5-3); 20’ m. Cleall tr. Scarratt (12-3); 24’ m. Kerr (17-3); 40’ m. Dow (22-3); s.t. 50’ Scarratt tr. Scarratt (29-3); 59’ m. Kerr tr. Scarratt (36-3); 64’ m. Bern tr. Harrison (43-3); 68’ meta di punizione Inghilterra (50-3); 72’ m. Marston (55-3); 77’ m. Bern (60-3)

Inghilterra: McKenna; Dow (57’ Breach), Scarratt (62’ Daley-Mclean), Scott, MacDonald; Harrison, Hunt (62’ Riley); Hunter (cap.) (57’ Beckett), Fleetwood, Packer (62’ Marston); Aldcroft, Cleall; Brown (51’ Bern), Kerr (62’ Cokayne), Botterman (51’ Perry)

All. Middleton

Italia: Barattin; Magatti, Sillari, Rigoni, Sarasso (70’ Paganini); Cavina (70’ Capomaggi), Stefan; Giordano (cap.), Franco (66’ Sgorbini), Locatelli (4’ Cammarano); Duca, Fedrighi (49’ Ruzza); Gai (62’ Tounesi), Bettoni (66’ Merlo), Turani (57’ Cerato)

All. Di Giandomenico

Arb. Davidson

Cartellini: al 56’ giallo a Cammarano (Italia); al 76’ giallo a Tounesi (Italia)

Calciatori: Scarratt (Inghilterra) 3/6; Sillari (Italia) 1/1; Harrison (Inghilterra) 1/3

Note: Giornata fredda con circa 10 gradi. Campo in buone condizioni. Stadio pieno con 6.000 spettatori presenti.

Player of the Match: Fleetwood (Inghilterra)

 
ITALDONNE, LA CARICA DI CAPITAN GIORDANO: "VOGLIAMO RISCATTARE LA PRESTAZIONE CONTRO IL GIAPPONE" PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Venerdì 22 Novembre 2019 20:10

inno gallesBedford (Inghilterra) – Un cielo nuvoloso e una temperatura di circa 8 gradi hanno fatto da sfondo al Captain’s Run della Nazionale Italiana Femminile al Goldington Road di Bedford, stadio che domani alle 15 locali (16 italiane) ospiterà il secondo Test Match autunnale dell’Italdonne contro l’Inghilterra, partita la cui visione sarà disponibile sulla pagina Facebook ufficiale della Federazione Italiana Rugby.

Leggi tutto...
 
IL PALINSESTO TV DEL FINE SETTIMANA PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Giovedì 21 Novembre 2019 15:18

zebre dragonsIl week end alle porte ci riserva quattro appuntamenti che ci interessano da vicino.

In chiave azzurra diretta streaming alle 16.00 sulla pagina Facebook di FIR www.facebook.com/Federugby) per il secondo test match autunnale della Nazionale Femminile, impegnata sabato a Bedford contro l’Inghilterra.

Si disputeranno tra domani e sabato le gare di Heineken Champions Cup e Challenge CUP.

Primo appuntamento quello tra i francesi del Pau ed il Kawasaki Robot Calvisano, secondo turno di Challenge Cup, in calendario domani, venerdì 22 novembre, alle ore 20.00. Sabato sarà la volta delle Zebre che al Lanfranchi riceveranno lo Stade Francais Paris alle 16.00. Entrami i match di Challenge Cup verranno trasmessi in live streaming su ChallengeCupRugby.com

Sempre sabato ma alle 14.00, sarà possibile seguire in diretta su DAZN l’incontro del Monigo tra i Leoni di Benetton Rugby ed i Northampton Saints, seconda giornata di Heineken Champions Cup.

Leggi tutto...
 
ITALIA FEMMINILE: LA FORMAZIONE TITOLARE SABATO CONTRO L’INGHILTERRA PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Giovedì 21 Novembre 2019 12:41

formazione ing

 

DIRETTA STREAMING ALLE 16.00 SULLA PAGINA FACEBOOK DI FIR PER IL SECONDO TEST MATCH AUTUNNALE DELL’ITALDONNE

Parma - Andrea Di Giandomenico ha scelto la formazione titolare sabato prossimo, 23 febbraio, a Bedford contro l’Inghilterra, test match che chiude la finestra autunnale dell’Italdonne.

Si giocherà sul terreno di Goldington Road alle 15.00 locali (le 16.00 in Italia), match che potrà essere seguito in diretta sulla pagina Facebook di FIR (www.facebook.com/federugby).

Il CT Azzurro ha affidato ad Elisa Giordano, 38 presenze con la Nazionale, il ruolo di capitano. Elisa guiderà   le Azzurre con la maglia n.8, affiancata da Giada Franco (n.7) ed Isabella Locatelli (n.6), che prende il posto dell’indisponibile Ilaria Arrighetti, in campo a sabato scorso a L’Aquila contro il Giappone (17-17 il risultato finale) con i gradi di capitano.

Rispetto alla formazione titolare nel primo test match autunnale, avvicendamento in seconda linea tra Valeria Fedrighi (n.4) e Valentina Ruzza (n.19); confermata, invece, Giordana Duca n.5. Completa il pacchetto di mischia la prima linea con Melissa Bettoni che assume il ruolo di tallonatore titolare, sabato scorso affidato a Lucia Cammarano, a disposizione tra le atlete della panchina. Confermate nel ruolo di piloni Lucia Gai e Silvia Turani.

Sara Barattin che a L’Aquila ha raggiunto le 90 presenze azzurre, vestirà la maglia di estremo al posto di Camilla Sarasso, a Bedford ala titolare. Di Giandomenico ha affidato a Sofia Stefan il ruolo di mediano di mischia affiancandole Micol Cavina, mediano di apertura. Confermati i centri Beatrice Rigoni e Michela Sillari e Maria Magatti all’ala.

Questa la formazione che scenderà in campo:

15 Sara BARATTIN (Arredissima Villorba Rugby, 90 caps)
14 Maria MAGATTI (CUS Milano, 29 caps)
13 Michela SILLARI (Valsugana R. Padova, 52 caps)
12 Beatrice RIGONI (Valsugana R. Padova, 38 caps)
11 Camilla SARASSO (CUS Torino, 4 caps)
10 Micol CAVINA (Arredissima Villorba Rugby, 4 caps)
9 Sofia STEFAN (Valsugana R. Padova, 51 caps)
8 Elisa GIORDANO (Valsugana R. Padova, 38 caps) -  Capitano
7 Giada FRANCO (Harlequins Ladies, Inghilterra, 12 caps)
6 Isabella LOCATELLI (Rugby Monza 1949, 22 caps)
5 Giordana DUCA (Valsugana R. Padova, 13 caps)
4 Valeria FEDRIGHI (Stade Toulousain, Francia, 17 caps)
3 Lucia GAI (Valsugana R. Padova, 64 caps)
2 Melissa BETTONI (Stade Rannais, Francia, 53 caps)
1 Silvia TURANI (HBS Colorno, 11 caps)

A disposizione
16 Giulia CERATO (Valsugana R. Padova, 1 cap)
17 Michela MERLO (Rugby Mantova, 4 caps)
18 Sara TOUNESI (HBS Colorno, 11 caps)
19 Valentina RUZZA (Stade Francais, Francia, 30 caps)
20 Lucia CAMMARANO (Rugby Belveneroverdi, 21 caps)
21 Francesca SGORBINI (HBS Colorno, 1 cap)
22 Laura PAGANINI (CUS Milano, 1 cap)
23 Beatrice CAPOMAGGI (Unione Rugby Capitolina, esordiente)

La direzione di gara del match è affidata alla scozzese Hollie Davidson.

Le Azzurre da ieri a Parma per preparare il confronto di sabato, lasceranno la Città Ducale domani mattina per raggiungere nel primo pomeriggio Bedford, dove è in programma, alle 16.45 locali, il consueto Captain’s Run sul terreno di gara.

 

 
ITALDONNE E ZEBRE PROTAGONISTI AL “MILANO RUGBY WEEK” NEL FINE SETTIMANA DEL 21, 22 E 23 FEBBRAIO PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Giovedì 21 Novembre 2019 11:19

 

milano rugby weekParma, 21 novembre 2019 – In arrivo uno straordinario fine settimana di rugby internazionale nella città metropolitana di Milano. La tre giorni porta il nome di “Milano Rugby Week” e prenderà avvio venerdì 21 febbraio 2020 con l’anticipo del 12° turno di Guinness PRO14 tra le Zebre e gli Irlandesi del Munster. Location d’eccezione per l’occasione sarà lo Stadio “Giovanni Mari” di Legnano, impianto di 5000 posti che il 3 febbraio 2017 ha già accolto la gara d’esordio del Sei Nazioni U20 tra Italia e Galles. Il weekend di festa si chiuderà domenica 23 febbraio 2020, quando il prato del “Mari” ospiterà la 3° giornata del Sei Nazioni Femminile con l’incontro tra le Scozzesi e l’Italdonne, reduci dal secondo posto nella passata edizione del torneo, ottenuto dopo tre vittorie, un pareggio ed una sola sconfitta contro l’Inghilterra detentrice del titolo.

A distanza di undici anni dal test match del 14 novembre 2009 tra Italia e All Blacks, il capoluogo lombardo apre nuovamente le sue porte al rugby internazionale. Dopo essere già stata sede tra gli anni ’70 e ’80 di tante indimenticabili sfide delle Zebre come club ad inviti, la provincia di Milano è pronta ad accogliere per la prima volta nella sua storia il Guinness PRO14, il prestigioso campionato internazionale che vede coinvolte per il loro ottavo anno consecutivo le Zebre, che dal 2012 al torneo come franchigia della Federazione Italiana Rugby.

Partner di punta dell’evento, assieme al digital media “Rugbymeet”, sarà il Rugby Parabiago, importante realtà sportiva della provincia di Milano che vanta più di 500 tesserati e che fa parte con altri 76 club alla Zebre Family. La franchigia federale con sede Parma è stata lieta di accettare l’invito della società rossoblù, in virtù della esperienza diretta con lo stadio “Mari” e delle ottime relazioni con l’amministrazione comunale di cui il Rugby Parabiago gode.

Leggi tutto...
 


Pagina 5 di 89
 

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito