CATTOLICA TEST MATCH, OGGI AD ANCONA LANCIATA LA SFIDA ALLA RUSSIA PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Lunedì 24 Giugno 2019 11:45

 

SplashPage2019Ancona – Meno di due mesi separano gli Azzurri dell’Italrugby, in questi giorni impegnati a Pergine Valsugana nel secondo raduno di preparazione alla Rugby World Cup 2019, dal Cattolica Test Match al “Riviera delle Palme” di San Benedetto del Tronto contro la Russia, unica sfida pre-mondiale in calendario davanti al pubblico di casa il prossimo 17 agosto.

Un appuntamento che segnerà il giro di boa sulla strada che porta alla rassegna iridata nipponica – all’indomani della gara di San Benedetto il CT O’Shea annuncerà i 31 convocati per i Mondiali – e che porta per la prima volta un grande test-match internazionale sulla riviera adriatica nel pieno della stagione balneare.

Oggi ad Ancona presso la sede della Regione Marche - tra i partner istituzionali della partita firmata dal main sponsor FIR Cattolica Assicurazioni - il Presidente Luca Ceriscioli ha dato il via al lungo percorso di avvicinamento alla gara che metterà Parisse e compagni di fronte agli Orsi della steppa.

Siamo molto contenti di poter ospitare nelle Marche un evento di questa portata e unico in Italia. La Regione Marche investe nello sport in tutte le sue manifestazioni, dalle più piccole a quelle di valore internazionale come quella che presentiamo oggi, nella convinzione che rappresentino una dimensione di vita molto sentita dalla popolazione e che siano anche una grande opportunità per accendere i riflettori sul nostro territorio in termini di immagine e promozione del turismo” ha dichiarato Luca Ceriscioli, Presidente della Regione Marche.

Onorio Rebecchini, Vice Presidente della Federazione Italiana Rugby, dopo aver portato i saluti del Presidente federale Alfredo Gavazzi e del Consiglio, ha ricordato che “la scelta dello Stadio “Riviera delle Palme” è strategica e costituisce una eccellente chance per raggiungere un pubblico coerente con la visione degli eventi della Federazione. Ringrazio le istituzioni, il Presidente Ceriscioli e il Consigliere Regionale Urbinati ed il Sindaco Piunti, che hanno deciso di affiancare e sostenere il San Benedetto Rugby,che si sta prodigando nell’affiancare la struttura federale nella realizzazione di una indimenticabile serata di sport, e tutti gli sponsor FIR che continuano a credere fortemente nel nostro progetto tecnico e di sviluppo del rugby nel nostro Paese. Gli Azzurri stanno lavorando duramente e con entusiasmo in Trentino per preparare questa partita e, prima di volare in Giappone, avranno la chance di toccare ancora una volta con mano la grande passione e il grande affetto del nostro pubblico”.

 

Pier Luigi Bernabò, Direttore Eventi di FIR, ha dichiarato: “Il Cattolica Test Match contro la Russia non è solo un momento sportivamente centrale nel percorso di preparazione alla Coppa del Mondo da parte della nostra Nazionale,  ma anche e soprattutto una splendida opportunità per far conoscere il fascino del grande rugby internazionale ad un pubblico nuovo, composto da quei giovani e quelle famiglie che costituiscono per noi un target di riferimento, sensibile e attento ai valori tipici del Gioco che, nelle partite delle nostre Nazionali, trovano la propria massima espressione. La politica di ticketing che abbiamo proposto ha al proprio core l’intento preciso di portare sugli spalti di San Benedetto del Tronto i tanti nuclei familiari che trascorreranno le settimane centrali di agosto nella Riviera adriatica, per far conoscere e vivere loro l’atmosfera unica del nostro sport”.

Per il Sindaco di San Benedetto del Tronto, Pasqualino Piunti, “il match è molto di più di un evento sportivo, è un’occasione unica per promuovere su scala internazionale la Città capoluogo della Riviera delle Palme e la sua vocazione di realtà votata alla pratica sportiva. Da tempo turismo e sport costituiscono un binomio vincente per sostenere il settore dell’accoglienza e noi lo curiamo particolarmente sia dedicando risorse alla manutenzione e all’ampliamento del parco impiantistico (tra cui lo stadio “Riviera delle Palme” dove si svolgerà l’incontro ma anche, mi piace qui ricordarlo, il complesso per il rugby “Nelson Mandela”) sia promuovendo eventi capaci di attirare tanti appassionati, come in questo caso”.

Emanuela Vecchiet, Direttore Comunicazione e Relazioni istituzionali di Cattolica Assicurazioni, ha dichiarato: “Cattolica Assicurazioni festeggia proprio in questi giorni il primo anno di partnership con FIR presentando la data italiana dei Cattolica Test Match. La partita di San Benedetto del Tronto contro la Russia sarà anche banco di prova in vista dei Mondiali del Giappone, ormai imminenti, e sarà di certo un momento di vicinanza da parte dei tifosi per sostenere la squadra verso il suo debutto mondiale. Un evento molto atteso da tutti i tifosi della palla ovale, ma anche l’occasione per avvicinare a questo sport e ai suoi valori un pubblico più vasto che, in questa cornice estiva, potrà essere partecipe sugli spalti dello Stadio delle Palme di un match di livello tifando Azzurro”.

LA BIGLIETTERIA DEL CATTOLICA TEST MATCH ITALIA v RUSSIA
Prezzi a partire da 5€ e sino ai 20€ per la Tribuna Centrale per la prima volta dell’Italrugby a San Benedetto del Tronto.

I biglietti per il Cattolica Test Match Italia v Russia saranno, come sempre, disponibili attraverso i canali di vendita del ticketing partner ufficiale di FIR, TicketOne, con alcune tariffe esclusive riservate agli U21 e agli U14:

-      Online su sport.ticketone.it
-      Nei punti vendita TicketOne presenti su territorio nazionale
-      Tramite Call Center 892.101

Prezzi biglietti (intero/U21/U14)
Tribuna Ovest Centrale Nord/Sud 20€/15€/10€
Tribuna Ovest Laterale Nord/Sud 1° e 2° anello 20€/15€/10€ - posto non numerato
Tribuna Est Mare 15€/10€/5€ - posto non numerato
Curva Nord/Sud 15€/10€/5€ - posto non numerato

 

 
 

registrati-FIR


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito