SOSTEGNO OVALE ONLUS PREMIA I VINCITORI DELLE BORSE DI STUDIO FILIPPO CANTONI PDF Print E-mail
Impegno Sociale
Tuesday, 29 September 2020 11:21
There are no translations available.

borse studio cantoniNella serata di venerdì 25 settembre, presso il centro Sportivo di via Pertini, sono ufficialmente cominciate le presentazioni delle squadre del Rugby Colorno. Ad aprire le danze le Juniores Femminili di Elisa Bonaldo, accompagnate da due ospiti d’eccezione, la prima Barbarians italiana Silvia Turani e la Leonessa di Colorno Giada Franco. A seguire protagonista il creatore del metodo BSD Andrea Bisaschi con la presentazione del suo libro “Rischio Zero“, un manuale sulle tecniche di autodifesa pensato e scritto in periodo di lockdown. Entusiasmante il messaggio del pluridecorato campione sportivo ai giovani presenti: “Volersi bene significa primariamente sapersi proteggere”.

Il momento clou della serata è arrivato attorno alle 19.15, quando il Presidente di Sostegno Ovale Onlus Stefano Cantoni ha presentato il progetto “Borse di Studio Filippo Cantoni“, iniziativa che ormai da 6 anni premia alcuni ragazzi distintisi sia a livello scolastico che sportivo, i due ambiti in cui eccelleva il nostro Filippo. “Siamo qui certamente per ricordare un ragazzo scomparso”, ha commentato Cantoni, “ma anche perché vogliamo che la sua memoria serva da stimolo a voi tutti per guardare alla vita con passione ed entusiasmo. Mi fa molto piacere vedervi qui riuniti, è un bel messaggio quello che mandate a voi stessi e alla comunità”.

La prima borsa di studio, quella denominata “Filippo Cantoni” e rivolta a tutti gli U18 delle squadre di Parma e provincia e Valpolicella, se l’è agggiudicata il diciottenne colornese Francesco Ruffolo, distintosi negli ultimi anni per il suo impegno, gli ottimi risultati nello studio e la grande disponibilità nei confronti dei compagni di squadra. Un “leader silenzioso” lo ha definito il suo allenatore Flavio Tripodi, “Che deve prendere questo traguardo come un punto di partenza e non di arrivo”. Il gigante di origini calabresi ha poi commentato soddisfatto il riconoscimento ottenuto: “A Colorno ho trovato una seconda casa e sono felice di poter proseguire qui il mio percorso di crescita. Ringrazio tutta la società per non avermi mai fatto mancare nulla e spero di poter ripagare col tempo il loro sostegno”.

La seconda Borsa di Studio, intitolata “Filippo Cantoni Best Of Match” e rivolta ai ragazzi dell’Accademia Nazionale Ivan Francescato, ha visto trionfare a pari merito due ragazzi definiti “punti di riferimento per la squadra” dai loro allenatori, Matteo Meggiato e Fabio Schiabel, non a caso compagni di stanza. “Siamo super orgogliosi di ricevere questo premio”, hanno affermato i due amici. “E’ una ricompensa e un riconoscimento per tutti i sacrifici che la doppia vita di atleta-studente richiede. Filippo aveva fatto il nostro stesso percorso, sapeva cosa voleva dire sacrificarsi per un obiettivo e noi siamo fieri di portarcelo dentro come esempio … Ci teniamo a ringraziare tantissimo il Rugby Colorno e la famiglia Cantoni, persone splendide all’interno di un contesto meraviglioso”.

La terza ed ultima Borsa di Studio, dedicata alle scuole di Parma e provincia e intitolata “Filippo Cantoni 10 e lode“, è andata all’ex studente dell’ITIS di Parma Matteo Colosi, studente modello distintosi a livello nazionale nel lancio del martello e impegnato in operazioni di volontariato con l’Assistenza Pubblica di Parma. “Sono felicissimo di ricevere questa Borsa, che dedico alla mia famiglia e a tutti i miei professori”, ha dichiarato Matteo. “Fa piacere vedere che a volte le buone azioni vengono riconosciute e per questo vorrei ringraziare personalmente Stefano e Rosanna … Spero che sia solo uno splendido punto di partenza per me”. Menzione speciale inoltre per Cecilia Massari, frequentante nell’annata 2019-20 il liceo scientifico Zappa-Fermi di Borgotaro. Per lei i complimenti della famiglia Cantoni e un augurio di buona fortuna per il proseguo della sua carriera sportiva (nel karate) e universitaria.

A chiudere la serata ci hanno pensato gli U18 guidati da Paolo Bettati, che a breve saranno impegnati nel barrage col Florentia per conquistarsi l’Elite. “Alcuni di loro si stanno allenando con la prima squadra e sono sicuro che molti altri potranno avere questa occasione continuando a lavorare sodo”, ha commentato l’Head Coach dei Biancorossi. “Siamo pronti alla sfida col Florentia”, ha aggiunto il Presidente Mario Padovani, “Vogliamo riprenderci quel posticino che l’annullamento del campionato ci ha tolto. In bocca al lupo a tutti per la nuova stagione”.

Nella foto da sx a dx: Rosanna Bianchini – Cecilia Massari – Francesco Ruffolo – Fabio Schiabel – Matteo Meggiato – Matteo Colosi – Stefano Cantoni

 
 

newsletter-federugby


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito