Cookie Consent by Free Privacy Policy website
TROFEO ITALIANO BEACH RUGBY, OTTO LE TAPPE NELLA QUARTA GIORNATA PDF Stampa E-mail
Campionati
Martedì 28 Giugno 2022 11:39

 

RID-00037ROMA - Nel weekend il quarto turno del Trofeo Italiano di Beach Rugby, il più affollato del pur già fitto calendario della competizione che il prossimo 30 luglio metterà in palio il titolo nazionale.

Erano infatti ben otto le tappe organizzate tra sabato e domenica, con Veneto, Emilia-Romagna, Lazio, Piemonte, Friuli Venezia-Giulia, Marche, Sardegna e Sicilia ad ospitare le centinaia di giocatrici e giocatori coinvolte.



Queste le località sede dei tornei:

 

Caorle
Ravenna
Ardea
Novara
Lignano Sabbiadoro
Pesaro
Olbia
Ragusa

Ottima ovunque l’organizzazione, per la giustificata soddisfazione del Responsabile FIR Rugby a 5 Zeno Zanandrea, che non ha mancato di ringraziare ogni singolo comitato organizzatore e le amministrazioni comunali di riferimento per il grande lavoro di squadra portato a termine senza alcun intoppo.

Di seguito il racconto del weekend e le classifiche finali di ogni tappa (DA RITENERSI PROVVISORIE, IN ATTESA DI OMOLOGAZIONE)



WhatsApp Image 2022 06 26 at 08.12.10

WhatsApp Image 2022 06 26 at 09.38.37

WhatsApp Image 2022 06 26 at 09.38.40



CAORLE
Evento attesissimo quello ospitato dalla Beach Arena della Spiaggia di Levante con l’organizzazione dell’Eurodolce Rugby Portogruaro del presidente Walter Calcinotto e del responsabile organizzativo Tomas Cibin.

 

Mattinata dedicata alle giovanili, con 14 squadre U15 e U17 iscritte, mentre nel pomeriggio spazio ai Seniores, suddivisi in 10 squadre tra Maschile e Femminile (l’undicesima, il Rugby Rivera Femminile, ha dato forfait per le assenze da Covid), cui si sono affiancate in parallelo le ragazze U15 e U17 di Valsugana e Rebels Vicenza Est, per un totale di 310 atlete ed atleti iscritti: in palio, oltre ai punti per il Trofeo Italiano, anche i primi per la caccia all’ambito Trofeo dei Dogi.

Molte le Autorità intervenute, a testimonianza del livello di interesse raggiunto dall’appuntamento: erano presenti il Vice-Sindaco Luca Antelmo, l’Assessore allo Sport e al Turismo Mattia Munerotto, l’Assessore al Bilancio Vera Montisano, l’Assessore alle Politiche Sociali Katiuscia Doretto, il Presidente di Federalberghi Caorle Key Turchetto, il Presidente della Fondazione Caorle Città dello Sport Renato Finotto e l’Amministratore Delegato di Eurodolce, main-sponsor della giornata, Armando Raris. Per il Comitato Regionale Veneto della FIR sono intervenuti il Presidente, nonché caorlotto doc, Sandro Trevisan ed il Responsabile per lo Sviluppo del Rugby a 5 Diego Bressan. 

Le gare della mattina hanno visto prevalere nella Finale Under 15 il Feltre, andato ad imporsi per 8 a 6 sul Valpolicella 1. Per l’Under 17 ha prevalso l’Altamarca, con il Belluno secondo classificato. 

Nel pomeriggio le gare valide per il Trofeo Italiano: tra i maschi si è imposto nettamente il Padova Beach, davanti ai Bula Bula di Belluno. Al terzo posto Beach Busters Mirano, con i Grifoni Oderzo quarti ed il Rugby Portogruaro a chiudere al quinto posto.

Nel torneo femminile bello lo scontro tra le finaliste della Serie A, Valsugana Padova e Villorba: invertendo l’esito dello Scudetto 2022, hanno prevalso le gialloblu trevigiane, con le patavine brave a tenere la seconda posizione vincendo di misura contro le ragazze del 4Team, sintesi dei Club Segusino Valdobbiadene, Feltre, Montebelluna e Rugby Piave. Al quarto posto le friulane Forum Julii, al quinto le vicentine Rebels.

La giornata si è chiusa con un memorabile Terzo Tempo, con musica, cibo e bibite in riva al mare fino a notte fonda.

Classifica finale Maschile
Padova Beach
Bula Bula 
Beach Busters Mirano
Oderzo
Portogruaro

Classifica finale Femminile
Villorba
Valsugana Padova
4Team 
Forum Iulii
Rebels Vicenza Est




RID 00037

RID 00122

RID 00159

MARINA DI ARDEA | 
CRAZY CRABS BEACH CUP

Dall’inviato speciale del team organizzatore Crazy Crabs: “20 luglio 1969 primo uomo sulla Luna. 9 novembre 1989 caduta del muro di Berlino. 20 gennaio 2009 Barak Obama primo presidente di colore degli USA. 25 giugno 2022 prima tappa Crazy Crabs. Per noi la tappa di sabato è stata un evento storico, dopo dodici anni di beach rugby siamo riusciti ad organizzare la nostra tappa, a modo nostro. Abbiamo visto belle partite e un buon beach rugby, i Rockets hanno portato a casa il primo posto seguiti in ordine da Crazy Crabs, Belli Dentro, Pirati di Nisida, Razzi e Crazy Rats, ma durante il terzo tempo tutte le squadre e chi è venuto a supportare hanno vinto.

Abbiamo ballato, mangiato, bevuto e festeggiato tutti insieme fino a che non abbiamo ceduto, e ci siamo goduti la giornata e la serata dal primo placcaggio fino all’ultima goccia di energia.

Un ringraziamento a tutte le squadre partecipanti e tutti coloro che sono venuti a vedere e supportarci, al prezioso aiuto di Simone Olleia e un grazie speciale va alla lavenereinbikini e tutto il suo staff per averci sopportato. Una menzione speciale per il poliambulatorio Loft per averci fornito staff medico e fisioterapisti a disposizione degli atleti per tutto l’evento”. 

Classifica finale
The Rockets
Crazy Crabs
Belli Dentro
Pirati di Nisida
Razzi
Crazy Rats


WhatsApp Image 2022 06 27 at 13.16.32

WhatsApp Image 2022 06 27 at 13.16.34

WhatsApp Image 2022 06 27 at 13.16.34 1

OLBIA
La tappa sarda ha visto la presenza mattutina del Minirugby e dell'Under 15 maschile e femminile delle società Olbia e Bulldog Sassari. 
Nel pomeriggio apertura d'onore per un gruppo misto di Seniores femminile degli stessi Olbia e Bulldog Sassari, poi a partire dalle 16:00 l'inizio del torneo Seniores Maschile che ha visto la parecipazione di cinque squadre, con gare molto combattute che hanno premiato la squadra di casa con un festeggiatissimo primo posto.

Classifica finale
Olbia
Alghero 
Oristano e Capoterra
Sassari 
Bulldog

  


WhatsApp Image 2022 06 26 at 10.57.23

WhatsApp Image 2022 06 26 at 17.13.49

WhatsApp Image 2022 06 26 at 17.13.50

LIGNANO SABBIADORO
Sono i Delinquenti Prestati al Mondo della Palla Ovale a vincere la tappa lignanese del Trofeo Italiano di Beach Rugby. Dopo aver dominato il girone all'italiana, i Delinquenti si sono imposti in semifinale sull'Alpe Adria Beach Rugby, alla fine terza, e nella Finalissima sull’RC Pasian di Prato. Quarta piazza per il Pordenone Rugby, compagine che partita dopo partita ha espresso un gioco sempre più concreto e spettacolare. 

"La tappa mi è piaciuta molto - commenta Andrea Leone, organizzatore della manifestazione - ho visto quattro squadre giocare un bel beach rugby e non mollare mai, in ogni partita. Vedere così tanti atleti friulani giocare è stato un ritorno al passato, speriamo di coinvolgerne sempre di più”. 

Classifica finale
Delinquenti Prestati al Mondo della palla ovale 
RC Pasian di Prato 
Alpe Adria Beach Rugby 
Pordenone Rugby


WhatsApp Image 2022 06 26 at 18.03.19

WhatsApp Image 2022 06 26 at 21.56.07

WhatsApp Image 2022 06 26 at 18.32.35

MARINA DI RAVENNA
La prima edizione della Tappa Bizantina  del Trofeo Italiano Beach Rugby si svolge in un clima di festa sulla bellissima spiaggia di Marina di Ravenna alla presenza di un folto pubblico.

In apertura, Mario Battaglia, Presidente del Club organizzatore, e lo staff del Ravenna Rugby ricevono il saluto dell’Assessore allo Sport del Comune di Ravenna, Giacomo Costantini, e della Professoressa Maria Giulia Cicognani, Referente Ufficio Educazione Fisica, Ambito X di Ravenna. Presenti il Presidente dei Passatelli Old Ravenna Rugby, Michele Maestri, il Presidente del Rugby Forlì 1979, Paolo Satanassi, Il Consigliere Comunale in Commissione Sport Filippo Donati, e Massimo Gaiani, rappresentante  dell’Imola Rugby.

Il Direttore Tecnico della competizione, Bruno Xella, ha strutturato il torneo su girone all’italiana, in cui il Bologna dei Los Caroselllos Jaguares, pur dominando tutte le partite, perde la finalissima con le Sabbie Mobili, che si aggiudicano la Coppa. Nominato anche il Man of The Match del Torneo, Alberto Favilla delle Sabbie Mobili.

Prezioso il supporto del Bagno Hookipa, che ha dato massima disponibilità e collaborazione alla piena riuscita dell’evento. Al termine, Terzo Tempo, musica e festa con vista mare e l’arrivederci all’anno prossimo

Classifica finale
Sabbie Mobili (Roma)
Los Carosellos Jaguares (Bologna)
I Zeq Beachir (Ravenna)
Cassero Wild Kingth (Bologna)
I Biscioni del Sillaro (Castel San Pietro + Imola)




290715094 10227473166645184 1634815411249523951 n

290801258 10227480514188868 1873008377042669716 n

290334336 10227471800811039 6660158836820811355 n


NOVARA
The Oversize Beach Rugby Cup seconda edizione: sei le squadre in arrivo da Piemonte e Lombardia a darsi battaglia, suddivise in due gironi da tre con semifinali incrociate tra le prime due e finali per i primi quattro classificati. La classifica ha visto aggiudicarsi al primo posto gli Stoned, seguiti dai Don Tarello invertendo così il risultato della scorsa edizione, segue poi sul podio la squadra di casa, Oversize, al quarto posto troviamo poi i Somari, quindi al quinto e sesto posto rispettivamente i Last Arrived e i Sabres.

Un ringraziamento al Bulé Sport Adventure Park che ha contribuito all'ottima riuscita del torneo, terzo tempo compreso.

Classifica finale
Stoned
Don Tarello alla Playa
Oversize
Last Arrived
Sabres


WhatsApp Image 2022 06 26 at 10.11.56

WhatsApp Image 2022 06 26 at 10.10.39

WhatsApp Image 2022 06 26 at 10.10.47

PESARO
Ben tre le giornate dedicate al beach rugby sulla spiaggia di Baia Flaminia a Pesaro in occasione della tappa ufficiale del Trofeo Italiano di Beach Rugby.

Quattro i campi allestiti per ospitare al meglio le categorie Seniores, Under 17, Under 15 e Minirugby, per un totale di 580 atleti partecipanti. Nel Minirugby la kermesse più numerosa, con piccoli atleti in arrivo anche dalla Francia. La tappa del Trofeo ha visto imporsi gli Sharks di Pescara, con Terzo Tempo degno di un fine settimana indimenticabile.

Classifica finale
Sharks Pescara Rugby
Scottadito Pesaro rugby
Beach Boys




WhatsApp Image 2022 06 26 at 12.28.35

WhatsApp Image 2022 06 26 at 16.18.34

WhatsApp Image 2022 06 26 at 13.19.26

MARINA DI RAGUSA
Secondo appuntamento per la Sicilia con il Trofeo nazionale di Beach Rugby. L’impeccabile organizzazione del Ragusa Rugby Union ha consentito la partecipazione di tre squadre Seniores Maschili e di due squadre Femminili. 

Optato per la formula in girone unico con gare di andata e ritorno, la tappa è stata vinta dalle compagine de "I Maledetti”, capaci di un bel percorso netto contro tutti gli avversari, mentre gli incontri tra i ragazzi di Messina e quelli di Ragusa hanno visto una vittoria del Messina ed un combattutissimo pareggio. Questi i risultati e la classifica tra i maschi:

Messina V Ragusa 9-4
Maledetti V Messina 11 - 1
Messina V Maledetti 2 - 11
Messina V Ragusa 5-5
Ragusa V Maledetti 3- 14
Messina V Maledetti 7 - 10

Classifica finale Maschile
I Maledetti
Messina
Ragusa

I due confronti tra le squadre femminili presenti - Catania e Ragusa - si sono invece conclusi con una vittoria per parte: 10 a 8 per il Ragusa la prima, 6 a 4 per il Catania la seconda. 

 

logo-urc-2021-300

  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR

MATCH KIT 300x300

banner sitofederugby

community-fir