Cookie Consent by Free Privacy Policy website
RILANCIO SUD, IL CONSUNTIVO DELLA COMMISSIONE A CHIUSURA DEL 2022 PDF Stampa E-mail
La FIR Informa
Giovedì 08 Dicembre 2022 16:44

fir-logoRoma – A chiusura del 2022, è tempo di consuntivi per la Commissione Rilancio Sud della FIR, impegnata in un anno decisamente denso nell’ambito del mandato - conferito dal Consiglio Federale tra i primi atti dopo l’insediamento della nuova Governance - di analisi e supporto ai territori dell’Area 4.

La Commissione, composta da Grazio Menga (Presidente), Giorgio Morelli, Carlo Festuccia, Fabrizio Senatore, Giuseppe Artuso, Silvia Gaudino, Riccardo Stazzone e Claudio Gaudiello, ha intrecciato il lavoro con la delegata in Consiglio Federale Antonella Gualandri, con il Responsabile Rugby di Base Francesco Urbani e con il settore Promozione & Sviluppo, costruendo un articolato assieme di iniziative orientate su tre asset principali: Formazione, Valorizzazione Progettualità, Crescita Tecnica, con a latere lo sviluppo del progetto Rugby & Legalità condiviso con la Polizia di Stato e con le Fiamme Oro Rugby.

 

FORMAZIONE DIRIGENTI
Il progetto formativo è stato strutturato con modalità e strumenti specifici per i dirigenti di Club, per i tecnici, per i giocatori e per gli arbitri. Per quanto riguarda i dirigenti, l’attività è stata sviluppata con il primo modulo, suddiviso in sei cicli webinar, denominati “Percorso FormAttivo”, con il coordinamento di Fabrizio Senatore, la consulenza di Gianclaudio Romeo ed il coinvolgimento di apprezzati professionisti: 106 i dirigenti iscritti, in rappresentanza di tutti i Comitati/Delegazioni interessati: Sicilia, Puglia, Campania, Abruzzo, Sardegna, Molise, Calabria e Basilicata. Tutti i materiali utilizzati dai docenti e dai tutor sono stati condivisi con i partecipanti, ed attraverso le strutture degli Organi Territoriali poi messi a disposizione di tutti i Club, registrando un diffuso apprezzamento. “Percorso FormAttivo” resta un asset primario per la Commissione e troverà continuità anche nel 2023 sviluppando ulteriormente le tematiche dedicate ai Club attraverso il secondo modulo.

Ad avvalorare ulteriormente il percorso formativo, l’azienda “4MAN Consulting” ha istituito tre borse di studio relative alla certificazione di primo livello internazionale per attività di Coaching, consistenti in oltre 60 ore di formazione altamente specializzata per un valore di € 5.664,00 + iva cad.) ed assegnate tramite un contest lanciato durante il corso. Sulle tematiche proposte, si sono aggiudicate le borse Gennaro Brancaccio del Grande Napoli Rugby, Giulia Falato dei Draghi Rugby Telese e Roberta Panariello del Rugby Sacro Cuore Pompei.

Sul tema dell’affinamento delle competenze si è innestato inoltre l’intervento di Marzio Zanato, ex tecnico della Nazionale U20 con svariate esperienze alla guida tecnica di importanti Club. Stimato professionista nel campo delle risorse umane, Zanato ha avviato un tour che ha già toccato tutti i territori coinvolti (Sicilia e Sardegna programmati per inizio 2023) e che prevede un’importante focalizzazione sui temi del goal-setting e dei relativi strumenti di valutazione in termini di performance.

 

FORMAZIONE TECNICI
L’attività è stata suddivisa tra quella direttamente rivolta alle strutture tecniche dei Comitati/Delegazioni, in carico ad Alessandro Cialone (Promozione & Sviluppo), quella direttamente svolta nei Club (in carico al referente di progetto Beppe Artuso) e quella più specifica rivolta al femminile, coordinata da Silvia Gaudino e sostanziatasi in dieci interventi attraverso la rete di Promozione & Sviluppo e due attività interregionali a Messina (camp U15 e U17) e Salerno (camp U13, U15 e U17).

 

CRESCITA TECNICA 
Ad arricchire ulteriormente tutto questo lavoro e la prassi regolare di interventi da parte della struttura tecnica e di Promozione & Sviluppo in coordinamento con i relativi referenti sui singoli territori, si è affiancato nel corso dell’anno anche l’incarico ad Andrea Cavinato, ex c.t. dell’Italia U20 nonché head-coach del Calvisano pluri-scudettato. Il tecnico trevigiano è stato impegnato in una serie di interventi aperti a tecnici e giocatori delle categorie U16 e U17, a livello sia di Club che di Selezioni regionali. Il progetto, che ha toccato a partire da ottobre scorso Messina, San Gregorio (Catania), Pomigliano (Napoli), Benevento, Bari, Sinnai (Cagliari), Alghero e Rende (Cosenza), chiuderà l’anno con un doppio stage ospitato a Napoli (destinato ad una selezione di giocatori classe 2006 di Sicilia, Abruzzo, Campania e Molise) e Cosenza (Puglia, Basilicata, Calabria e Sardegna). Assieme a Cavinato lo staff si compone del coordinatore area sportiva della Commissione Gino Donatiello e dei tecnici regionali Tito Cicciò per la Sicilia, Mariano Carone per la Campania, Maurizio Assenti per la Puglia, Antonio Colella per l’Abruzzo, Sandro Gaito per Calabria e Salvatore Porcu per la Sardegna.

 

VALORIZZAZIONE PROGETTUALITÀ 
Il capitolo prevedeva di assegnare, all’interno dei 600.000 Euro di budget assegnato alla Commissione per lo sviluppo delle progettualità sui territori, una quota di Euro 100.000 da destinare a Club e Comitati/Delegazioni sulla base di alcuni parametri di valorizzazione del progetto presentato. Di seguito la suddivisione delle risorse per regione: 

Abruzzo € 20.144 (Club € 14.101; Ente € 6.043)
Basilicata € 2.500 (Club € 1.750; Ente € 750)
Calabria € 3.183 (Club € 2.228; Ente € 955)
Campania € 26.525 (Club € 18.568; Ente € 7.957)
Molise € 2.500 (Club € 1.750; Ente € 750)
Puglia € 9.043 (Club € 6.330; Ente € 2.713)
Sardegna € 9.632 (€ 6.742; € 2.889)
Sicilia € 26.469 (€ 18.528; € 7.940)

 

IMPIANTISTICA
La Commissione Impianti ha intrecciato una fitta collaborazione con la Commissione Rilancio Sud operando un approfondito screening degli impianti su tutti i territori di Area 4, integrando l’analisi nell’ambito del più ampio progetto di revisione del regolamento in materia su tutto il territorio nazionale. Da rilevare gli importanti interventi a Palermo e a Catania, presso il campo di Librino in gestione ai Briganti.

 

NUOVI CLUB
Nel corso del 2022 è stata supportata le nascita di tre nuove società: Unione Rugby Enna e Malarazza Catania Rugby Club (Sicilia), Vibo Valentia (Calabria).

 

RUGBY & LEGALITÀ
Nell’ambito del protocollo d’intesa con la Polizia di Stato e le Fiamme Oro Rugby, la Commissione ha strutturato una serie di interventi presso le città di Bari, Napoli, Palermo, Reggio Calabria e Taranto, trovando grande partecipazione da parte degli Istituti scolastici coinvolti nei quartieri più “problematici” e dei Club cittadini, costruendo assieme alle strutture tecniche dei Comitati/Delegazioni, agli agenti incaricati ed ai tecnici delle Fiamme Oro un’attività ricca di potenziale sia sportivo che educativo. I risultati sono stati ritenuti molto positivi da tutte le parti coinvolte, portando così alla prosecuzione del progetto anche per la stagione 2022-2023.

 

NUOVE ATTIVITÀ 2023
Con riferimento al 2023, la Commissione ha predisposto un bando per l’individuazione di quattro risorse umane da destinare a supporto dei Club nell’ambito delle attività di Promozione & Sviluppo, con particolare focus su quelle scolastiche e sui progetti per la copertura del calendario estivo (Beach Rugby, Camp Estivi, attività scolastica in coordinamento con le Direzioni degli Istituti).

In parallelo è in fase di istituzione una struttura finalizzata al supporto professionale di Club e Enti territoriali sul piano della progettualità per l’accesso a fondi sia regionali che europei.

 

banner-community-fir

 

logo-nado