IL PRESIDENTE DONDI CONSEGNA A L'AQUILA RUGBY LO SPIRIT OF RUGBY AWARD PDF Stampa E-mail
La FIR Informa
Venerdì 11 Settembre 2009 19:10

L’Aquila – L’International Rugby Board ha consegnato questa sera a L’Aquila Rugby l’IRB Spirit of Rugby Award 2009 quale riconoscimento per gli sforzi profusi dal Club abruzzese a seguito del terremoto che ha colpito la Regione lo scorso 6 aprile.

In occasione della tragedia che ha sconvolto l’intera regione, e costata la vita a quasi trecento persone tra cui il giovane pilone Lorenzo Sebastiani, Azzurro ai Mondiali U20 2008, il club de L’Aquila Rugby e i suoi atleti hanno offerto, nel pieno rispetto dello spirito e dei valori del rugby, aiuto e assistenza alle migliaia di persone colpite dal terremoto.

Il Presidente Federale e membro del Comitato Esecutivo IRB Giancarlo Dondi , affiancato da Alessandro Troncon – 101 presenze in maglia azzurra - ha consegnato al presidente de L’Aquila Rugby Giacomo Pasqua lo Spirit of Rugby Award questa sera allo Stadio Tommaso Fattori, a conclusione dell’anticipo della prima giornata di Super 10 tra il club neoverde e MPS Viadana, match che segna il ritorno de L’Aquila nella massima divisione.

“Sono molto felice di assistere al ritorno de L’Aquila Rugby nel proprio stadio a meno di sei mesi di distanza dal terremoto. Nessuno merita questo riconoscimento come il club aquilano e sono orgoglioso di poter partecipare alla cerimonia di consegna di questa sera” ha commentato l’ex mediano di mischia azzurro.

Il Presidente dell’IRB, Bernard Lapasset, ha aggiunto: “Si tratta di un premio molto speciale per un club molto speciale. Tutta la grande famiglia del rugby mondiale è stata scossa e rattristata dagli eventi di L’Aquila e abbiamo condiviso il dolore per la perdita di Lorenzo Sebastiani. Ma tutto il rugby è orgoglioso del comportamento tenuto dai membri del club de L’Aquila per la generosità dimostrata nei confronti dei propri concittadini in difficoltà”.

 
 

logo-nado

integrazione-fir

registrati-FIR


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito