Italia


SPECIAL OLYMPICS, PRESENTATI GLI "SMART GAMES". BIGI: "ITALRUGBY SEMPRE PRONTA A SOSTENERVI" PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Mercoledì 29 Aprile 2020 16:55

 

bigi steyn innoRoma – Presentata via web – con connessione simultanea di circa 750 partecipanti durante la conferenza stampa – l’edizione 2020 degli Smart Games targati Special Olympics.

“Everywhere We Play”: questo è il messaggio che caratterizza gli “Smart Games”, emblematico della determinazione che da sempre contraddistingue gli atleti Special Olympics e, di conseguenza, l’intero Movimento di cui ne rappresentano il cuore pulsante. Le gare della competizione si svolgeranno dal 10 al 31 maggio in casa propria dove gli atleti Special Olympics, in tutta Italia, potranno cimentarsi in 17 discipline sportive: Atletica, Badminton, Basket, Bocce, Bowling, Calcio, Canottaggio, Karate, Ginnastica, Golf, Nuoto, Equitazione, Pallavolo, Racchette da neve, Rugby, Snowboard e Tennistavolo.

Presenti in conferenza stampa il presidente del Coni Giovanni Malagò, il presidente della Camera dei Deputati Roberto Fico, il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora e il padrone di casa, Angelo Moratti, presidente di Special Olympics Italia.

Tra i vari personaggi del mondo dello sport, anche Luca Bigi – capitano della Nazionale Italiana Rugby – ha voluto far sentire la propria vicinanza a tutti gli atleti coinvolti: “E’ un onore, oltre che un piacere, sostenere Special Olympics in particolar modo in una situazione complicata come quella che stiamo vivendo tutti. Gli Smart Games saranno un nuovo, ed importante, momento che confermerà come lo Sport possa essere uno dei punti fermi da cui ripartire in futuro. Tanti atleti si andranno a confrontare in un torneo a distanza che, oltre dal punto di vista della sana competizione sportiva, assume una grande rilevanza sociale dimostrando che si può essere forti e uniti anche a distanza. Io e i miei compagni di squadra della Nazionale Italiana Rugby siamo pronti a sostenervi in attesa di poter assistere dal vivo alle vostre performance nelle rispettive discipline che continuate a rappresentare ed onorare con voglia e spirito di sacrificio che sono da esempio per tutti” ha concluso il tallonatore Azzurro e delle Zebre Rugby Club.

 

 
RELIVE, LA NOTTE DI SAINT ETIENNE: RWC 2007, SCOZIA v ITALIA 18-16 PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Giovedì 23 Aprile 2020 11:54

 

Relive250420
Roma - 
Una notte che chi ha vissuto non può dimenticare.  

A Saint Etienne, la città che ha consacrato Michel Platini, si gioca la sfida decisiva della Pool C dei Mondiali 2007. Sotto ogni punto di vista, un ottavo di finale tra la Scozia e l’Italia che qualche mese prima, guidata da Pierre Berbizier, ha espugnato Edinburgo, primo successo azzurro nel Sei Nazioni.

Nessun calcolo, nessuna classifica conta in un girone dominato dalla Nuova Zelanda che le ha suonate agli Azzurri a Marsiglia prima (76-14) e agli scozzesi a Murrayfield (0-40) poi.  

Chi vince passa il turno, chi perde torna a casa: l’International Board ha organizzato un charter che aspetta sulla pista del piccolo aeroporto del capoluogo della Loira, piani di volo per Fiumicino e per la capitale scozzese. 

Leggi tutto...
 
ITALRUGBY, FESTA A SORPRESA VIA WEB PER IL PRIMO COMPLEANNO DA CAPITANO PER BIGI PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Domenica 19 Aprile 2020 13:09

 

bigi steyn innoRoma – Primo compleanno da capitano della Nazionale Italiana Rugby per Luca Bigi.

Classe 1991, tallonatore in forza alle Zebre Rugby Club dalla stagione corrente, Bigi ha ricevuto gli auguri dai compagni di squadra in maglia Azzurra e dallo staff dell’Italia tutti riuniti in una vera e propria festa a sorpresa organizzata via web con la complicità del Capo Allenatore Franco Smith che aveva preventivamente invitato il capitano dell’Italia in una riunione individuale a distanza.

Sorpreso ed emozionato dalla folta presenza di volti amici – che hanno voluto ricreare in qualche modo la tipica atmosfera di squadra interrotta causa di forza maggiore nell’ultimo raduno nei primi giorni di marzo – Luca Bigi ha ringraziato affettuosamente i presenti per il regalo inaspettato.

Qui il video della festa a sorpresa

 

 

 

 
ITALIA v SUDAFRICA 2016, SABATO ALLE 15 IL RELIVE SUI SOCIAL FIR PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Venerdì 10 Aprile 2020 12:19

reliveitavrsaPIERVINCENZI, FAVARO E VENDITTI OSPITI DELLO STUDIO PRE-PARTITA

Roma - Ottanta minuti indimenticabili. 

Sabato 11 aprile alle ore 15, sulla pagina Facebook e sul canale Youtube della Federazione Italiana Rugby, terzo appuntamento con le grandi partite della storia delle Nazionali azzurre.

Dopo Italia v Nuova Zelanda del 2009 e Italia v Irlanda del 2013 la macchina del tempo ci porta allo Stadio “Artemio Franchi” di Firenze nel piovoso pomeriggio di sabato 19 novembre 2016: nella casa della “viola” arriva il Sudafrica, una delle nazionali mai battute dall’Italrugby nella propria storia.

Parisse e compagni mettono in scena una partita dove pressione, sacrificio e desiderio di scrivere una pagina epica del rugby italiano si concretizzano in una vittoria resa ancor più affascinante dalla suspence finale.

Finisce 20-18, è il primo successo mai colto dall’Italia contro un Paese che ha sollevato la Webb Ellis Cup. “Se è la più grande vittoria del rugby italiano? Sì” commenterà capitan Parisse nella conferenza  stampa post-partita.

Ospiti dello studio virtuale della Federazione Italiana Rugby, tra aneddoti divertenti e il ricordo di un’impresa che ha segnato indelebilmente i loro percorsi professionali e sportivi, il giornalista di DMAX Daniele Piervincenzi, l’ala azzurra Giovanbattista Venditti autore della meta-simbolo di giornata e il flanker Simone Favaro, oggi agente della Polizia di Stato, uno degli Azzurri più amati della propria generazione.

 

 
PETE ATKINSON LASCIA LA FIR A FINE STAGIONE PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Giovedì 09 Aprile 2020 12:12

fotosportit 84103La Federazione Italiana Rugby informa che Pete Atkinson lascerà a fine maggio 2020 il proprio ruolo di Responsabile delle Performance Umane di FIR. 

Il 49enne preparatore inglese, approdato in Italia nel maggio 2017, proseguirà il proprio percorso professionale assumendo analoga posizione presso i Wasps Rugby dove ritroverà il trequarti azzurro Matteo Minozzi e l’ex stella internazionale Andrea Masi, attualmente tra i coach della Wasps Academy.

Il Presidente federale Alfredo Gavazzi ed il Consiglio ringraziano Pete per la professionalità e l’impegno con cui ha operato in questo triennio al servizio del rugby italiano e gli augurano i migliori successi per la nuova sfida.

Leggi tutto...
 


Pagina 5 di 452
 

banner-community-2019

seguici su Spotify


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito