Italia Femminile
DUE CAMBI NELL'ITALDONNE PER L'IRLANDA PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Martedì 06 Febbraio 2018 16:04

madia ingLa Nazionale Femminile che ieri ha lasciato Reggio Emilia per trasferirsi a Parma, prosegue il raduno azzurro in vista del secondo turno del Torneo Femminile delle 6 Nazioni 2018, in calendario a Donnybrook (Dublino) domenica 11 febbraio (calcio d’inizio ore 13.00 locali, le 14 in Italia) contro l’lrlanda, reduce da una netta sconfitta contro la Francia (24-0).

Due i cambi fra le atlete selezionate da Andrea Di Giandomenico a seguito degli infortuni riportati domenica scorsa contro l’Inghilterra: Anna Maria Gizzi, centro del Frascati Rugby Club 2015, sostituisce Veronica Madia che al Mirabello di Reggio Emilia ha riportato una sublussazione della spalla sinistra mentre fra le terze linee subentra Giada Franco del Rugby Colorno per Valeria Fedrighi, uscita al 21esimo della ripresa per la frattura del 4° metacarpo della mano sinistra.

Le Azzurre rimarranno a Parma fino a venerdì mattina, giorno in cui è previsto il trasferimento per Dublino.

Di seguito le convocate per Italia-Irlanda

Leggi tutto...
 
AZZURRE SCONFITTE DALL’INGHILTERRA A REGGIO EMILIA NELL’ESORDIO DEL SEI NAZIONI FEMMINILE 2018 PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Domenica 04 Febbraio 2018 22:14

 

 

Reggio Emilia, Stadio Mirabello – 4 Febbraio 2018

Sei Nazioni Femminile 2018, Round 1

Italia vs Inghilterra 7-42 (p.t. 7-7) 

Marcatori: 6‘ m Bern tr Daley-Mclean (0-7); 34‘ m Ruzza tr Sillari (7-7); s.t. 3‘ cp Daley-Mclean (7-10); 14‘ m Hunter (7-15); 16‘ m Cleall (7-20); 20‘ m Dow (7-25); 27‘ m Hunter tr Daley-Mclean (7-32); 30‘ m Kildunne (7-37); 80‘ m (7-42);

Italia: Furlan, Stefan, Sillari, Rigoni, Magatti (26’ s.t. Muzzo), Madia (26’ s.t. Busato), Barattin (cap); Locatelli, Giordano, Arrighetti (21’ s.t. Veronese), Fedrighi (21’ s.t. Duca), Ruzza (36’ s.t. Merlo), Gai, Bettoni (26’ s.t. Turani), Ricci (21’ s.t. Durante) (Non entrata: Corbucci) All.Di Giandomenico

Inghilterra: Kildunne, Dow, Cattell (16’ s.t Pearce), Burford, Waterman, Daley-Mclean (35’ s.t. Harrison), Riley (24’ s.t. Mattinson); Hunter (cap), Packer (30’ s.t. Noel-Smith), Cleall, Taylor, Scott (24’ s.t. Burnfield), Bern (24’ s.t. Lucas), Davies (12’ s.t. Cokayne), Clark (35’ Cornborough, 1’ s.t. Clark, 24’ s.t. Cornborough) All. Middleton

Arbitro: Tim Baker (Hong Kong)

Assistenti: Clara Munarini (FIR) e Barbara Guastini (FIR)

TMO: Kevin Beggs (Irlanda)

Calciatori: Sillari (Italia) 1/1, Daley-McLean (Inghilterra) 3/7, Kildunne (Inghilterra) 0/1.

Woman of the match: Poppy Cleal (Inghilterra)

Punti in classifica: Italia 0, Inghilterra 5

Note: Cielo nuvoloso. Temperatura 6° .Terreno in buone condizioni. Spettatori 2550. Esordio in nazionale per Giordana Duca, Giorgia Durante e Michela Merlo.

Cronaca: Drop di inizio gara affidato al piede di Daley-Riley. Nei primi 25’ sono le Inglesi a dettare gioco e partita, serrando costantemente le Azzurre nei loro 22. Territorio e possesso totalmente in mano alle rivali che si dimostrano però imprecise in trasmissione, riuscendo ad andare in meta solamente in un’occasione: al 7’ con Sarah Bern al termine di una maul avanzante in zona d’attacco. La risposta italiana è timida, ma le ragazze di Di Giandomenico rispondono presente in difesa, inducendo le Inglesi a commettere molti errori di handling. Le molte imprecisioni costano caro alla squadra ospite, continuamente ricacciata indietro dai calci di liberazione di Rigoni. Al 28’ l’Italdonne si affaccia per la prima volta nella metà campo ospite, trovando una touche in zona d’attacco. Nuovamente rimessa italiana al 35’, questa volta il gioco delle Azzurre è continuativo e dopo cinque fasi di raccogli-e-vai vanno a schiacciare con  Valentina Ruzza. Sillari trasforma, rettificando il punteggio sul 7 a 7. Primo tempo che si chiude col punteggio invariato, dopo l’ennesimo errore di handling di Cattell che salva le ragazze di Di Giandomenico da meta fatta.

Nella seconda frazione di gioco è Dailey-Mclean a muovere il tabellino convertendo al 43’ un calcio di punizione per il 7 a 10. Le Azzurre provano a rimanere accodate alle Inglesi, ma la compagine di Middleton sembrano aver trovato coraggio dal vantaggio e ad alza il ritmo del match. Al 13’ una maul sviluppatasi dalla rimessa laterale porta Hunter in area di meta. L’arbitro Tim Baker aggiudica la marcatura dopo la consultazione del TMO. Il piede di Dailey-Mclean è impreciso e si resta sul 7 a 15 per gli ospiti. Superato il break nel punteggio e acquisita la padronanza del gioco, le Inglesi dilagano, andando in meta in più occasioni: al 58’ con Cleall, al 61’ con Dow, al 68’ con Hunter e al 70’ con Kildunne. Dailey-Mclean trasforma solamente una di queste quattro mete, fissando il parziale sul 7 a 37. Soverchiata fisicamente, nel secondo tempo l’Italdonne si affaccerà nei 22 rivali solamente al 74’, arrivando anche in rimessa laterale sui 5 metri, ma perdendo il possesso dell’ovale sul punto di incontro. Prima dello scadere c’è ancora tempo per un’ultima meta inglese, che porta la firma di Hunter, ma il contributo di tutta il pack di mischia in maglia bianca, dopo aver rubato il possesso in una mischia azzurra sui 5 metri italiani. Kildunne sbaglia la conversione e l’arbitro sancisce la fine dell’incontro, decretando il punteggio finale sul 7 a 42 per le Britanniche.


Sei Nazioni Femminile 2018

Turno 1

Galles vs Scozia 18-17 (4-1)

Francia vs Irlanda 24-0 (5-0)

Italia vs Inghilterra 7-42 (0-5)

Classifica dopo il primo turno: Francia e Inghilterra 5, Galles 4, Scozia 1, Irlanda e Italia 0 

 

 
SCELTE LE AZZURRE CHE DOMANI SFIDERANNO L’INGHILTERRA PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Sabato 03 Febbraio 2018 11:01

 

 

italdonne formazioneeng2018SCELTE LE AZZURRE CHE DOMANI SFIDERANNO L’INGHILTERRA

REGGIO EMILIA PRONTA AD OSPITARE L’ESORDIO DI BARATTIN E COMPAGNE NEL SEI NAZIONI FEMMINILE 2018

Reggio Emilia, 3 Febbraio 2018 –  Andrea Di Giandomenico - commissario tecnico della Nazionale Italiana Femminile- ha annunciato convocate e formazione iniziale per sfidare l’Inghilterra domenica a Reggio Emilia nel primo turno dell’edizione 2018 del Sei Nazioni Femminile. Domani alle ore 18.30 lo Stadio Mirabello ospiterà per la prima volta il prestigioso torneo con la grande sfida tra l’Italia e l’Inghilterra, campione in carica e capace di guadagnare il grande slam nel 2017 battendo tutte le altre cinque avversarie.

L’Inghilterra non è mai stata sconfitta in gara ufficiale da Sara Barattin e compagne; unica delle cinque avversarie del Sei Nazioni mai superate; l’Italia femminile è presente nel prestigioso torneo da 11 anni, dal 2007. Nell’ultima edizione nessun successo per le Azzurre capaci però di chiudere al quarto posto nel 2015 e al terzo posto nel 2016 con ben 3 vittorie, record assoluto per l’Italdonne.

Le Azzurre si presentano a questo primo appuntamento molto rinnovate, dopo che ben sette atlete hanno lasciato il gruppo azzurro dopo l’ultimo mondiale della scorsa estate in Irlanda. Lo staff tecnico ha avuto la possibilità di testare tante nuove giocatrici nel test-match di Novembre a Biella perso 41-21 contro la Francia, importante test di avvicinamento verso questo Sei Nazioni alle porte. Delle 23 giocatrici selezionate per sfidare le inglesi domani a Reggio Emilia ci sono infatti 4 esordienti –tutte in panchina- e 5 ragazze che hanno fatto il loro esordio in nazionale maggiore proprio a Novembre. Ciò a testimonianza della crescita del campionato italiano, non solo a livello numerico ma anche qualitativo. Nel gruppo però non manca l’esperienza, soprattutto nel reparto delle trequarti diretto da capitan Barattin alla sua 78esima maglia azzurra. Un nuovo ciclo dell’Italdonne è dunque alle porte, con un mix di esperienza ed entusiasmo.

L’head coach Andrea Di Giandomenico presenta questo Sei Nazioni 2018 e la formazione che scenderà in campo al Mirabello :”Cominciamo il torneo rinnovati ma contenti delle nuove ragazze che hanno meritato la possibilità di far parte dell’Italia. Non mi riferisco solo a queste 23 giocatrici ma a tutto il gruppo. Il campionato italiano è in crescita: sta aumentando numero delle squadre e qualità. Sempre più ragazze hanno capito la strada del lavoro, necessaria per raggiungere obiettivi alti come la maglia Azzurra.”

L’allenatore aquilano -ma reggiano d’adozione- presenta la sfida all’Inghilterra :”E’ una squadra che non ha bisogno di presentazioni: forte in ogni reparto. Sarà una gara dura ma siamo fiduciosi per la nostra prestazione. Sarà un banco di prova importante per il nostro futuro: la partita ci darà delle indicazioni importanti. Lo spirito delle ragazze é positivo: ci siamo preparati bene, le atlete sono pronte. Non guardiamo al calendario, ogni partita inaugurale avrebbe presentato difficoltà, non ci spaventa questo impegno contro le campionesse in carica. Anzi lo vediamo come un ottimo test con risvolti positivi per andarci a testare e far capire subito al nuovo gruppo quali siano le esigenze per competere in questo Sei Nazioni. Da domenica sera ragioneremo come proseguire questo torneo; concentrati e lavorando come sempre abbiamo fatto focalizzandoci sulla nostra prestazione. L’Italia femminile deve esprimere il meglio del proprio potenziale, sarà il campo a darci il responso a livello di risultati”.

La formazione dell’Italia femminile che domenica 4 Febbraio alle ore 18.30 sfiderà l’Inghilterra allo Stadio Mirabello di Reggio Emilia nel 1° turno del Sei Nazioni Femminile 2018:

15 Manuela FURLAN (Iniziative Villorba Rugby), 61 caps

14 Sofia STEFAN (Stade Rennais Rugby, FRA), 33 caps

13 Michela SILLARI (Rugby Colorno), 39 caps

12 Beatrice RIGONI (Valsugana Rugby Padova), 22 caps

11 Maria MAGATTI (Rugby Monza 1949), 21 caps

10 Veronica MADIA (Rugby Colorno), 7 caps

9 Sara BARATTIN (Iniziative Villorba Rugby) 77 caps – capitano

8 Isabella LOCATELLI (Rugby Monza 1949), 16 caps

7 Elisa GIORDANO (Valsugana R. Padova), 27 caps

6 Ilaria ARRIGHETTI (Stade Rennais Rugby, FRA), 30 caps

5 Valeria FEDRIGHI (Saracens , ING), 8 caps

4 Valentina RUZZA Valsugana R. Padova), 19 caps

3 Lucia GAI (Stade Rennais Rugby, FRA), 52 caps

2 Melissa BETTONI ((Stade Rennais Rugby, FRA), 41 caps

1 Eleonora RICCI (C.R.A.T. La Coruña, SPA), 1 cap

A disposizione

16 Silvia TURANI (Rugby Colorno), 1 cap

17 Giorgia DURANTE (Montebelluna Rugby 1977, tutorata Benetton Treviso), esordiente

18 Michela MERLO (Rugby Mantova, tutorata Rugby Colorno), esordiente

19 Giordana DUCA (Frascati Rugby Club 2015), esordiente

20 Beatrice VERONESE (Valsugana R. Padova), 1 cap

21 Arianna CORBUCCI (Frascati Rugby Club 2015), esordiente

22 Jessica BUSATO (Inziative Villorba Rugby), 1 cap

23 Aura MUZZO (Iniziative Rugby Villorba), 1 cap 

All. Andrea DI GIANDOMENICO

Inghilterra: Kildunne, Dow, Cattell, Burford, Waterman, Daley-Mclean, Riley; Hunter (cap), Packer, Cleall, Taylor, Scott, Bern, Davies, Clark (A disposizione: Cokayne, Cornborough, Lucas, Burnfield, Noel-Smith, Mattinson, Harrison, Pearce) All. Middleton

Arbitro: Tim Baker (Hong Kong)

Assistenti: Clara Munarini (FIR) e Barbara Guastini (FIR)

TMO: Kevin Beggs (Irlanda)

Quarto uomo: Maria Ausilio Paparo (FIR)

La gara tra Italia ed Inghilterra di Reggio Emilia sarà trasmessa in diretta tv su Eurosport 2 –broadcaster italiano del Sei Nazioni Femminile- con telecronaca di Andrea Gardina.

Scarica la media guide ufficiale del Sei Nazioni 2018 con tutte le informazioni e curiosità anche sulla nazionale femminile

Tanti gli eventi collaterali che impreziosiranno la giornata dedicata al Sei Nazioni Femminile. Reggio Emilia sarà capitale del rugby femminile domenica prossima: il rugby giocato partirà già dalle ore 11 ai campi della Canalina –casa del Rugby Reggio società organizzatrice della sfida internazionale- si terrà un torneo delle rappresentative regionali juniores Under 14 , Under 16 e Under 18 con circa 250 giocatrici.

Le fasi finali si concluderanno alle 16 circa, prima del trasferimento allo Stadio Mirabello nel centro città. 18 le formazioni in campo in rappresentanza di 6 Comitati Regionali della Federazione Italiana Rugby: Emilia-Romagna, Liguria, Lombardia, Piemonte, Toscana e Veneto.

Dalle ore 16 nel villaggio allestito nell’area antistante al Mirabello sarà possibile seguire l’esordio della Nazionale Maggiore italiana al Sei Nazioni 2018 contro l’Inghilterra grazie al maxischermo che trasmetterà le immagini di Dmax dallo Stadio Olimpico di Roma.


Biglietteria Stadio Mirabello, Via Giacomo Matteotti 2 - Reggio Emilia:

  • Tribuna VIP          € 30,00
  • Posto unico          € 10,00
  • Ridotto Under 20  € 5
  • Ridotto Under 17  € 1
  • Come acquistare i tagliandi per la gara:

    • Sito internet biglietteria Ciaotickets nella pagina: www.ciaotickets.com/evento/6-nazioni-femminile-italia-vs-inghilterra

    • Rivendite autorizzate Ciaotickets consultabili su: www.ciaotickets.com/punti-vendita

    • Allo Stadio “Mirabello” il 4 Febbraio a partire dalle ore 15

     

     
    LA FORMAZIONE DELL’INGHILTERRA FEMMINILE PER LA SFIDA CONTRO LE AZZURRE A REGGIO EMILIA PDF Stampa E-mail
    Nazionali Azzurre
    Venerdì 02 Febbraio 2018 19:19

     

    Emily Scott Inghilterra Italia Sei Nazioni Femminile 2017

     

    Reggio Emilia, 2 Febbraio 2018 – A 48 ore dal match inaugurale dell’edizione 2018 del Sei Nazioni femminile, il commissario tecnico della Nazionale Inglese Simon Middleton ha annunciato la formazione che opporrà alle Azzurre domenica alle 18.30 a Reggio Emilia. La delegazione delle campionesse in carica del Sei Nazioni Femminile è arrivata ieri sera nella città del Tricolore che per la prima volta ospiterà una gara del prestigioso torneo giunto alla sua 23esima edizione, dodicesima per la nazionale femminile italiana entrata nel 2007.

    La nazionale della Rosa è fresca vice-campione del mondo –sconfitta la scorsa estate in Irlanda dalle Black Ferns della Nuova Zelanda-, nonché campione in carica del Sei Nazioni Femminile; nel 2017 è arrivato anche il grande slam per le inglesi che hanno vinto tutte le cinque partite in calendario aggiudicandosi il torneo per la 14esima volta in 22 partecipazioni.

    Avversario tosto per Sara Barattin e compagne, che non sono mai riuscite a superare l’Inghilterra nei 14 precedenti in gara ufficiale. Le ultime due sfide però hanno visto il gap tra le due squadre stringersi nettamente con le Azzurre capaci di segnare quattro mete nel 24-33 di Ivrea del 2016 e tre mete nel 25-15 dell’anno scorso di Londra al Twickenham Stoop.

    La formazione dell’Inghilterra che domenica 4 Febbraio alle ore 18.30 sfiderà l’Italia allo Stadio Mirabello di Reggio Emilia nel 1° turno del Sei Nazioni Femminile 2018:

    Inghilterra: Kildunne, Dow, Cattell, Burford, Waterman, Daley-Mclean, Riley; Hunter (cap), Packer, Cleall, Taylor, Scott, Bern, Davies, Clark (A disposizione: Cokayne, Cornborough, Lucas, Burnfield, Noel-Smith, Mattinson, Harrison, Pearce) All. Middleton

    Una sola esordiente nelle 23 inglesi, si tratta della trequarti Pearce in forza al club del Loughborough Lightning. Veterane del gruppo invece sono il pilone Clark delle Wasps FC Ladies con 132 presenze e la seconda linea Taylor delle Darlington Mowden Park Sharks con ben 111 caps.

    Queste le dichiarazioni di coach Simon Middleton :"La mia squadra è pronta ad una battaglia fisica contro l’Italia. Sappiamo che le Azzurre hanno un gioco imprevedibile e fasi statiche molto organizzate. Abbiamo preparato bene la partita, con tanti allenamenti di alto livello. Lo staff tecnico ha scelto le atlete più in forma; siamo fiduciosi che questa squadra possa vincere domenica a Reggio-Emilia”.

    Arbitro: Tim Baker (Hong Kong)

    Assistenti: Clara Munarini (FIR) e Barbara Guastini (FIR)

    TMO: Kevin Beggs (Irlanda)

    Quarto uomo: Maria Ausilio Paparo (FIR)

    Rispetto a quanto annunciato dall’organizzazione del torneo a metà Dicembre, cambia il direttore di gara. L’inglese con passaporto di Hong Kong Tim Baker subentra alla canadese Rose LaBreche, infortunata. Le due assistenti saranno entrambe italiane: l’emiliana Clara Munarini e la toscana Barbara Guastini.

    La gara sarà messa in onda in diretta su Eurosport 2 in Italia.


    Biglietteria Stadio Mirabello, Via Giacomo Matteotti 2 - Reggio Emilia:

  • Tribuna VIP          € 30,00
  • Posto unico          € 10,00
  • Ridotto Under 20  € 5
  • Ridotto Under 17  € 1
  • Come acquistare i tagliandi per la gara:

    • Sito internet biglietteria Ciaotickets nella pagina: www.ciaotickets.com/evento/6-nazioni-femminile-italia-vs-inghilterra

    • Rivendite autorizzate Ciaotickets consultabili su: www.ciaotickets.com/punti-vendita

    • Allo Stadio “Mirabello” il 4 Febbraio a partire dalle ore 15

     

     

     


    Pagina 6 di 91

    facebook bar2 Facebook Twitter YouTube

    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR
    • Sponsor FIR

    ticketing2018

    Banner Sito Federugby

    keep_rugby_clean
     


    I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

    Ho letto e accetto i cookies di questo sito