Guinness PRO14


L'AQUILA ACCOGLIE IL PRO14: IL 14 APRILE LE ZEBRE AFFRONTERANNO I DRAGONS AL "FATTORI" PDF Stampa E-mail
Campionati
Mercoledì 07 Marzo 2018 17:43

venditti zebre laquilaL’Aquila, 7 Marzo 2018 - Nella splendida cornice della sala Cesare Rivera, situata all’interno del palazzo Fibbioni sede del comune dell’Aquila, il Sindaco della città Pierluigi Biondi e l’Assessore comunale allo Sport Alessandro Piccinini hanno introdotto la conferenza stampa sull’annuncio del duplice evento rugbistico che si terrà nella città appenninica il 14 Aprile 2018. Sarà infatti una giornata di festa per il popolo ovale aquilano che potrà assistere allo Stadio Fattori prima all’incontro di Serie A tra L’Aquila Rugby Club e il CUS Genova ed a seguire alla gara internazionale di Guinness PRO14 tra le Zebre ed i Dragons.

Leggi tutto...
 
ZEBRE VS OSPREYS DI SABATO 3 MARZO A PARMA POSTICIPATA PER MALTEMPO PDF Stampa E-mail
Campionati
Giovedì 01 Marzo 2018 16:54

 

Palloni e pali Lanfranchi

Parma, 1 Marzo 2018 – Il Guinness PRO14 ha annunciato che la gara del 17° turno prevista per sabato sera 3 Marzo a Parma tra lo Zebre Rugby Club ed i gallesi Ospreys è stata posticipata.

La decisione è stata presa dopo essersi confrontati con i due club, preso atto che gli Ospreys non potevano garantire l’effettiva partenza del loro volo per l’Italia previsto a causa delle avverse condizioni di maltempo che imperversano nel Regno Unito ed in tutta Europa.

A questo si aggiungono le basse temperature e le nevicate previste a Parma nella giornata di oggi che avrebbero potuto mettere a rischio lo svolgimento della gara.  

Prendere una decisione in merito allo svolgimento della partita a ridosso del calico d’inizio avrebbe causato forti inconvenienti per tutte le persone coinvolte nella partita. Questa decisione é stata presa con l’obiettivo di avere cura della salute e delle condizioni dei giocatori, tifosi, arbitri e di tutte le persone coinvolte nello staff organizzativo.

Ulteriori dettagli sulla data del recupero della partita saranno resi noti quanto prima. Tutti i tagliandi acquistati per  Zebre Rugby Club vs Ospreys saranno validi per il recupero allo Stadio Lanfranchi di Parma.

 

 
BENETTON RUGBY 19 CONNACHT 22, SOLO UN PUNTO DI BONUS PER I LEONI PDF Stampa E-mail
Campionati
Sabato 24 Febbraio 2018 17:15

 

7D2 5056

 

Marcatori: 36’ meta Tebaldi tr. Banks, 43’ meta Bealham, 59’ meta Ioane, 61’ meta Butler tr. Carty, 70’ p. Carty, 73’ meta Griffin tr. Carty, 80’ meta Fuser tr. Banks

Note: 69’ giallo a Iannone

 

Benetton Rugby:
15 Luca Sperandio, 14 Andrea Bronzini (55’ Marco Zanon), 13 Tommaso Iannone, 12 Luca Morisi, 11 Monty Ioane, 10 Marty Banks, 9 Tito Tebaldi (38’ Giorgio Bronzini), 8 Whetu Douglas, 7 Marco Barbini (63’ Nasi Manu), 6 Alberto Sgarbi (C), 5 Irné Herbst (60’ Marco Fuser), 4 Marco Lazzaroni(75’ Michael Tagicakibau), 3 Matteo Zanusso (40’ Cherif Traore), 2 Tomas Baravalle (40’ Hame Faiva), 1 Federico Zani (50’ Riccardo Brugnara)

Head Coach: Kieran Crowley

 

Connacht Rugby:

15 Tiernan O’Halloran (67’ Niyi Adeolokun), 14 Cian Kelleher, 13 Eoin Griffin, 12 Tom Farrell, 11 Matt Healy, 10 Jack Carty, 9 Caolin Blade, 8 John Muldoon (C), 7 Jarrad Butler, 6 Sean O’Brien, 5 James Cannon (56’ Ultan Dillane), 4 Gavin Thornbury (20’ Ultan Dillane) (25’ Gavin Thornbury), 3 Finlay Bealham (51’ Dominic Robertson-McCoy), 2 Tom McCartney (51’ Dave Heffernan), 1 Denis Buckley (51’ Denis Coulson)

 

A disposizione: 20 Eoghan Masterson, 21 James Mitchell, 22 Craig Ronaldson

 

Head coach: Kieran Keane

 

 

Partita caratterizzata da ritmi e tanti errori quella andata in scena oggi allo Stadio Monigo, il primo tempo ne è sicuramente l’emblema. Al 4’ calcio di punizione assegnato in favore del Connacht con l’apertura Carty che manda fuori l’ovale e mantenendo il risultato in parità.

Nei minuti seguenti sono ancora gli irlandesi ad avere il possesso del gioco con i Leoni costretti quindi a difendere.

Al 20’ gli uomini di Crowley si fanno avanti con Sperandio che viene placcato sull’out di destra ad un metro dalla linea di meta. Alla mezzora il buon momento dei Leoni continua con un secondo spunto questa volta con Ioane che si rende protagonista di una buona avanzata palla in mano.

I Leoni entrano così nei 22 metri avversari e sul finale di primo tempo trovano la meta con Tebaldi che porta in vantaggio i suoi, dalla piazzola Banks centra i pali. Treviso torna negli spogliatoi conducendo il match 7 a 0.

Nella ripresa Connacht dopo appena tre minuti trova la meta da driving maul con il pilone destro Bealham, Carty fallisce la trasformazione. Al 59’ i Leoni si accendono nuovamente: preciso cross-kick di Banks per le mani di Ioane che lungolinea brucia tre avversari che non riescono a tenere il suo passo e deposita oltre la linea per l’allungo dei biancoverdi, oggi in maglia arancio. Banks non è preciso dalla piazzola e sbaglia la trasformazione.

Gioia lampo poiché il Connacht nella ripartenza trova il varco con la percussione di Butler, poi nominato man of the match, per siglare la meta trasformata da Carty che quindi il pareggio.

Al 69’ i Leoni restano anche in 14 causa il giallo estratto ai danni di Iannone per placcaggio pericoloso. Dal calcio Carty va per i pali e li centra portando in vantaggio i suoi.

I giochi si chiudono più tardi quando al 73’ Connacht trova la meta con Griffin, Carty trasforma. Sul finale di gara i Leoni limitano i danni conquistando il punto di bonus con la meta di Fuser poi trasformata da Banks.

 

 

 


Pagina 7 di 148

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube

ticketing2018

Banner Sito Federugby

banner_pdf

 


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito