Rugby Integrato

In coerenza con i principi d’inclusione tipici del Gioco, FIR promuove la partecipazione all’attività rugbystica ad atleti con disabilità fisiche e intellettive.

Ad oggi sono otto le Società censite che hanno creato squadre di Rugby Integrato che svolgono regolare attività in tutta Italia e all’estero.

FIR, nell’ottica di sostenere le diverse realtà e offrire una modalità di gioco condivisa,  ha inoltre partecipato con successo al Bando Erasmus della Comunità Europea e sino al 2019 sarà impegnata al fianco di IMAS, dell’Università di Salamanca, della Federazione spagnola di Rugby, del Club belga Rugby Vlaanderen, dei Sunday’s Well Rebels Rugby Football Club irlandesi e dell'Associazione "Per Formare" in un programma di formazione per allenatori al fine di promuovere il modello Mixed Ability fondato sull'interazione di giocatori disabili e non disabili su base paritaria nel gioco del rugby a pieno contatto.

FIR infine, per includere le diverse specificità di approccio all’inclusione, ha attivato una Convenzione con l’Organizzazione Special Olympycs Italia per rendere accessibile la pratica del rugby anche ai Team Special e la partecipazione ai Giochi Olimpici Special.


 



GLI AZZURRI DEL RUGBY INCONTRANO IL PROGETTO MIXAR PDF Stampa E-mail
Impegno Sociale
Venerdì 01 Marzo 2019 12:44

 

mixarugbycapitolina
Gli Azzurri della Nazionale hanno accolto alcuniragazzi del progetto Mixar provenienti dall’Unione Rugby Capitolina accompagnati dal tecnico Flavio Favale: esperto e discreto li conduce verso gli spalti, dove l’emozione è già un anticipo del fortunato incontro, come lo sono il tepore dell’aria e il sole della primavera romana alle porte.

I minuti che passano tratteggiano una perfetta estetica del rugby: i giocatori azzurri  belli, eleganti, atletici e velocissimi, il verde brillante dei prati, i richiami dei preparatori atletici, la palla ovale che si stenta a seguire con lo sguardo, come se una calamita ne guidasse la traiettoria. 

I ragazzi del Mixar scendono in campo entusiasti e sicuri per la giornata di allenamento: gli azzurri ospitanti  mostrano verso di loro una sincera e ammirevole accoglienza. Si vengono incontro,  si passano la palla sorridenti a sancire subito una zona franca, un linguaggio comune con cui ci si connette senza molto da aggiungere. 

Leggi tutto...
 
Crowdfunding per gli Atipici Rugby Bari PDF Stampa E-mail
Impegno Sociale
Giovedì 14 Febbraio 2019 13:07

51628820 6120818475278 4346396016086351872 nLa squadra degli Atipici, nata nel 2014 dal progetto Uniti alla Meta con lo scopo di promuovere il rugby integrato come strumento di cambiamento sociale, ha lanciato un crowdfunding sulla piattaforma “Ogni Sport Oltre” promosso da Fondazione Vodafone Italia. L’obiettivo è quello di organizzare un torneo di Rugby integrato a Bari ed ospitare a loro spese tutte le squadre che parteciperanno, e che in passato hanno ospitato gli Atipici in occasione di altri tornei. 

Fondazione Vodafone Italia raddoppierà la cifra raccolta al raggiungimento del traguardo.

Per saperne di più e contribuire alla raccolta fondi CLICCA QUI

 
UNIONE RUGBY CAPITOLINA, NASCE LA SQUADRA DEL MIXED ABILITY RUGBY PDF Stampa E-mail
Impegno Sociale
Martedì 11 Dicembre 2018 15:49

logo mixed abilitly rugbyRoma - Nell'ambito del progetto europeo MIXAR - Mixed Ability Rugby for All, che promuove il gioco del rugby con contatto anche per i disabili e del quale la Federazione Italiana Rugby è capofila, il club Unione Rugby Capitolina ha sancito la nascita della propria prima squadra "mixed". La formazione, composta da atleti con disabilità cognitive, ha fatto il proprio esordio nell'evento "Movember moviment" disputando un match contro l'equipe degli Old Capitolini. È stata una prima volta per tutti, per questo un'esperienza nuova ed emozionante. L'Unione Rugby Capitolina, che sta partecipando attivamente al progetto MIXAR con il tecnico Flavio Favale, si è già data come obiettivo la partecipazione al Torneo Mixed Ability, un vero e proprio mondiale per la disciplina, che si disputerà a Cork nell'estate del 2020.

 
MIXAR, A CORK NUOVA TAPPA DEL PROGETTO PER IL RUGBY INTEGRATO PDF Stampa E-mail
Impegno Sociale
Mercoledì 07 Novembre 2018 04:34

MixarCork (Irlanda) – Il “Progetto MIXAR”, che vede la Federazione Italiana Rugby capofila a livello continentale, in sinergia con l’Unione Europea, nella definizione di un percorso inclusivo di formazione riservato agli atleti portatori di disabilità  psichica, ha visto nel week-end svolgersi un nuovo importante appuntamento.

Per due giorni la Federazione Italiana Rugby, IMAS (International Mixed Ability Sports), rappresentanti di Club italiani impegnati nel “mixed ability rugby” da tutta Italia hanno partecipato presso gli impianti del Munster, a Cork, al secondo seminario del progetto.

Leggi tutto...
 
  • «
  •  Inizio 
  •  Prec. 
  •  1 
  •  2 
  •  3 
  •  4 
  •  Succ. 
  •  Fine 
  • »


Pagina 1 di 4
 

Mixed Ability Guide

banner-mixerd-ability

Mixed Magazine

mixar-magazine-11-10-18-1


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito