Nazionali Azzurre
GARBISI E CANNONE: FOCUS SULL'UNDER 20 CON L'OBIETTIVO "FRATERNO" DELL'ITALRUGBY PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Martedì 06 Luglio 2021 14:24

garbisi alessandro sei nazioni 2021Compagni di squadra una volta, fratelli per sempre. 

Potrebbe suonare un po’ retorico, in realtà è uno di quegli assunti che chi ha vissuto uno spogliatoio di rugby conosce benissimo, e che semplicemente rendono il rugby… il rugby.

Capita a volte che quel legame non sia solo spirituale ma anche di sangue: la storia del rugby italiano è disseminata di dinastie come quella dei Francescato, dei Piazza, dei Pavin, dei Gesi, dei Cuttitta, dei Bergamasco… E poi ancora delle quattro sorelle Cavina, di Valentina e Veronica Schiavon, o delle situazioni miste come quelle di Matteo, Marco e Martina Barbini, di Federico e Valentina Ruzza, di Massimo e Maria Grazia Cioffi.

Una linea di continuità ora affidata agli alfieri della Generazione Z, quella con tutti e due i piedi nel nuovo millennio: Cannone, Garbisi, Firenze, Venezia, Lorenzo, Alessandro. In questa Under 20 pronta all’esame di maturità contro l’Irlanda, una miscela di ingredienti diversi eppur simili rende “Fanno” e Ale contemporaneamente fratelli di spogliatoio e di altri due Azzurri, Niccolò e Paolo, già tra i grandi anche se giovanissimi, resi più maturi della loro età proprio dal fatto di avere due “fratellini” lanciatissimi sulle loro tracce.

DI IRLANDA

Lorenzo: “Siamo carichi, il match con la Scozia ci ha resi consapevoli di quale livello possiamo gestire, e dopo la brutta sconfitta iniziale col Galles e l’amaro ancora non digerito di quella con la Francia, contro una squadra forte e completa come l’Irlanda abbiamo voglia di dimostrare davvero chi siamo, a noi stessi prima ancora che agli altri”. 

Alessandro: “Dopo i primi due match c’era tanto rammarico, ma non ci siamo mai abbattuti, continuando a lavorare sugli aspetti tecnici che ci avevano creato più problemi. Con la Scozia questo lavoro è emerso tutto, adesso contro l’Irlanda cerchiamo continuità, sempre con la stessa cura ai dettagli che anche questa settimana non è mancata”.

DI FRATELLANZA

Lorenzo: “Con mio fratello mi sento regolarmente, fin dal mio primo giorno di rugby mi ha incoraggiato e regalato consigli, e, quando meritati tipo dopo la Scozia, anche complimenti. Il rugby mi è entrato nel cuore esattamente la prima volta che ho visto Niccolò giocare, ero piccolino e lui mi sembrava già grande anche se abbiamo meno di tre anni di differenza. Ero a bordo campo e ho deciso che quello doveva essere anche il mio sport: tra Bombo e Florentia abbiamo condiviso propaganda e giovanili, poi l’Accademia federale, infine il passaggio in Veneto, col Petrarca. Anche le maglie azzurre sono state le stesse, e adesso che Treviso mi ha fatto l’onore di richiedermi, il prossimo obiettivo è dare il massimo lì per puntare alla Nazionale. Nessuna volontà di copiare mio fratello, ma il destino ci ha messo sullo stesso binario e io non voglio perdermi nemmeno una fermata”. 

Alessandro: “Giocare con Paolo, oltre che un onore e un piacere, rimane per me un obiettivo, ma anche se siamo fratelli e ci sosteniamo a vicenda da sempre, abbiamo sempre considerato i nostri due percorsi paralleli ma individuali, che si incrociano solo fino ad un certo punto. Di sicuro, uno di questi punti d’incrocio è la nostra famiglia: i nostri genitori sono sempre stati a sostegno di entrambi, ci hanno accompagnato ovunque per vederci giocare, in tutte le condizioni meteo possibili, dedicandoci sabati, domeniche e praticamente tutte le Feste comandate. A loro dobbiamo tantissimo, e questo vale per tutti e due”.

DI CO-INQUILINI

Lorenzo: “Come già da mesi, a Treviso condividerò l’appartamento con Niccolò: andiamo piuttosto d’accordo, nessun problema, anzi, sfrutterò la cosa per chiedergli qualche dritta su due aree di gioco che gli invidio, il ball-carrying e la rimessa laterale. Anche perché a 21 anni devo fare più minutaggio possibile a questo livello per alzare il mio, e averlo a portata di mano può essere utile”.

Alessandro: “Abitando entrambi in famiglia, continueremo a restare co-inquilini ancora un bel po’ nella nostra abitazione di Martellago, tra Venezia e Mirano. Essendo piuttosto maniacali sui dettagli delle nostre partite, argomenti per discutere non ne mancano mai, sfrutteremo la convivenza per lavorare anche a casa”.

DI HOBBY

Lorenzo: “Una sola parola, pesca. E se proprio devo metterne un’altra, barca. E’ una passione grande, che mi aiuta a lavorare su pazienza e concentrazione, e che mi fa stare bene come nessun’altra”.

Alessandro: “Una sola parola, sport. E se proprio devo metterne un’altra, sport. Sono onnivoro, lo seguo e mi piace studiarlo in tutte le sue forme. Ora tra la Nazionale di calcio e quella di basket mi sto proprio perdendo, in entrambi i casi stanno ottenendo risultati e reputazione grazie a spirito di squadra e forza del gruppo, qui in Under 20 è esattamente la stessa cosa e questo ci fa sicuramente da stimolo a puntare sempre più in alto, valorizzando ancor di più questa nostra caratteristica”. 

DI PIATTI 

Lorenzo: “Da pescatore e appassionato di mare scelgo diretto uno spaghetto o risotto allo scoglio, anche in questo caso stessa scelta di mio fratello…”

Alessandro: “Sarò veloce e forse un po’ banale, ma per me la pizza è imbattibile, punto”.

 
ITALIA U20, GLI AZZURRINI PER LA SFIDA ALL'IRLANDA AL SEI NAZIONI PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Martedì 06 Luglio 2021 14:13

 

formazione italia irlanda u20Cardiff – Massimo Brunello, Responsabile Tecnico della Nazionale Italiana Under 20, ha ufficializzato la formazione che domani alle 14 locali (15 italiane) affronterà l’Irlanda all’Arms Park di Cardiff nel match valido per la quarta giornata del Sei Nazioni U20. La partita sarà trasmessa in diretta su Sky Sport Action.

Solo un cambio, in prima linea, nel XV iniziale degli Azzurrini che affronteranno l’Irlanda. Triangolo allargato formato da Pani, Vaccari e Gesi con il duo di centri formato da Drago e Menoncello. Le chiavi della mediana saranno affidati a Marin e Albanese.

In terza linea insieme a capitan Luca Andreani spazio per Cannone e Vintcent. In seconda linea partiranno dal primo minuto Piantella e Ferrari, mentre la prima linea sarà composta da Neculai, Di Bartolomeo e Rizzoli.

Leggi tutto...
 
24 ATLETE A PARMA DALL’11 AL 13 LUGLIO PER IL RADUNO SEVEN FEMMINILE   PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Martedì 06 Luglio 2021 09:23

italseven femminile raduno roma2019Roma – Diego Saccà, responsabile tecnico della Nazionale Seven Femminile, ha selezionato ventiquattro atlete per prendere parte al collegiale che avrà inizio domenica 11 luglio a Parma presso l’impianto federale della Cittadella del Rugby.

Il raduno si inserisce nel percorso iniziato un mese fa con i due raduni di Parma e Firenze, momenti dedicati al Progetto Seven Femminile Under 18 che hanno visto il coinvolgimento di trentotto atlete. Il progetto che si sviluppa in continuità con il Progetto Area U18 femminile, mira a formare e consolidare un gruppo di atlete specializzate nella disciplina a sette per costituire l’ossatura della Nazionale Seven Femminile.

All’arrivo in hotel staff e giocatrici saranno sottoposti a test antigenico. Il raduno terminerà martedì 13 luglio.

Di seguito la lista delle atlete convocate:

Sarah BARALDI (RUGBY COLORNO F.C. ASD)
Enrica BRENDOLIN (REBELS RUGBY VI.EST ASD)
Erica BULANTI (POLISPORTIVA SONDALO SPORT ASD )
Gaia BUSO (ARREDISSIMA VILLORBA RUGBY)
Eleonora CAPURRO (RUGBY COLORNO F.C. ASD)
Mathilde CHEVAL (VALSUGANA RUGBY PADOVA ASD)
Alice CINQUINA (I PUMA BISENZIO RUGBY ASD)
Martina FARINA (RUGBY FRASCATI UNION SSD ARL)
Alessandra Lucrezia FRANGIPANI (ARREDISSIMA VILLORBA RUGBY)
Margherita FUSARO (VALSUGANA RUGBY PADOVA ASD)
Martina GIAMPAGLIA (CUS MILANO RUGBY ASD)
Alessia GRONDA (CUS TORINO ASD)
Alessia MARGOTTI (VALSUGANA RUGBY PADOVA ASD)
Cecilia MARSILI FELICIANGELI (UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD)
Francisca Maria MARZOCCHI (I CENTURIONI RUGBY SSD R.L. )
Nicole MASTRANGELO (UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD)
Sara NEGRONI (UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD)
Alessia PICCOLO (RUGBY FRASCATI UNION SSD ARL)
Alice RATCLIFFE (CUS MILANO RUGBY ASD)
Luna Agatha SACCHI (CUS TORINO ASD)
Martina SANSEVERINO (ASD BIELLA RUGBY CLUB)
Francesca SBERNA (RUGBY CALVISANO SSD ARL)
Caterina STRAPPA (SPARTAN QUEENS R.MONTEGRANARO SSDRL)
Michela VIOZZI (SPARTAN QUEENS R.MONTEGRANARO SSDRL)

 

 


Pagina 6 di 510

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube

  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR

covid-faq-fir

Banner 300x150

sportpertutti-2021

banner-macron.fir2021-22-300

banner sitofederugby

keep_rugby_clean
 

banner-newsletter-2020


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito