O'SHEA: "UN PRIVILEGIO AVER GUIDATO QUESTO GRUPPO AI MONDIALI" PDF Stampa E-mail
Slide
Domenica 13 Ottobre 2019 10:00

oshearwc2019Toyota City (Giappone) – Ultimo giorno privo di impegni in Giappone per la Nazionale Italiana Rugby che nella giornata di domani salirà sullo Shinkansen per Tokyo prima di salutare il Sol Levante con un volo che porterà gli Azzurri a Roma – con scalo a Parigi – alle 9 di martedì 15 ottobre.

Una strana atmosfera ha accompagnato gli ultimi giorni di raduno a Toyota per la squadra guidata da Conor O’Shea che ha terminato anticipatamente la preparazione al quarto match del Girone B alla Rugby World Cup contro la Nuova Zelanda – in calendario sabato 12 ottobre alle 13.45 locali – a causa dell’annullamento del match contro gli All Blacks ufficializzato nella mattinata di giovedì 10 ottobre per l’arrivo del tifone Hagibis che ha colpito il Giappone in questo weekend.

Dopo 51 giorni consecutivi passati insieme – incluse le partite contro Francia e Inghilterra a cui vanno aggiunte le due settimane con i Test Match contro Irlanda e Russia, oltre che i quattro raduni tra Giugno e Luglio a Pergine Valsugana – 44 giocatori utilizzati nella preparazione estiva e 33 giocatori utilizzati in allenamento (di cui 30 sul campo e uno, Fischetti, non presente nella Preliminary squad annunciata a Maggio), si conclude l’avventura dell’Italia con due vittorie nelle prime due partite contro Namibia e Canada, una sconfitta contro il Sudafrica e un pareggio a tavolino contro la Nuova Zelanda frutto della cancellazione della partita in calendario nella giornata di ieri con l’Italia che chiude al terzo posto a 12 punti il Girone B qualificandosi per i Mondiali del 2023 in programma in Francia.

Leggi tutto...
 
COMUNICATO STAMPA FIR SU CANCELLAZIONE NUOVA ZELANDA v ITALIA PDF Stampa E-mail
Slide
Giovedì 10 Ottobre 2019 10:03

 

fotosportit 74384 pr

Roma - La Federazione Italiana Rugby prende atto della decisione di Rugby World Cup Ltd di annullare l’incontro Nuova Zelanda v Italia del 12 ottobre a Toyota City, valido per la quarta giornata della Pool B della RWC “Giappone 2019.”

Il Presidente federale Alfredo Gavazzi ha dichiarato: “La sicurezza di giocatori, personale e pubblico è la principale priorità da considerare in questi frangenti. Comprendiamo e accettiamo la scelta dell’organizzazione di assumere la determinazione più idonea alla tutela di tutte le parti in causa. Da Presidente federale e da uomo di sport comprendo il rammarico degli atleti e dello staff tecnico per non aver potuto sfidare i Campioni del Mondo in carica dopo aver lavorato in queste settimane con professionalità ed entusiasmo, rappresentando con fierezza il Paese ed il nostro movimento sul più prestigioso dei palcoscenici che il rugby possa offrire”.

 

 
RWC 2019, WORLD RUGBY ANNUNCIA LA CANCELLAZIONE DI ALL BLACKS-ITALIA PER IL TIFONE HAGIBIS PDF Stampa E-mail
Slide
Giovedì 10 Ottobre 2019 05:13

logo rwc2019 jpgTokyo – World Rugby ha annunciato la cancellazione delle partite Nuova Zelanda v Italia e Inghilterra v Francia per l’arrivo del tifone Hagibis.

Questo il comunicato pubblicato sul sito worldrugby.org:

Dopo una attenta valutazione, World Rugby e il comitato Organizzatore di Giappone 2019 hanno annunciato un aggiornamento riguardo all’impatto del Tifone Hagibis nel prossimo weekend della Rugby World Cup 2019 per la fase a Gironi. Questo include la decisione di cancellare partita per la sicurezza pubblica.

Basandosi sulle ultime informazioni degli esperti metereologi, Hagibis è in predizione di essere il più grande tifone del 2019 e altamente suscettibile di provocare notevoli interruzioni nelle aree di Tokyo, Yokohama e Toyota per tutto il sabato, incluso il probabile arresto o interruzione del trasporto pubblico.

Di conseguenza, World Rugby e il Comitato Organizzatore di Japan Rugby 2019 hanno preso la decisione difficile, ma giusta, di annullare le partite nelle aree colpite per motivi di sicurezza. Le squadre interessate sono state informate. Per le partite che non vanno avanti come previsto, verranno assegnati due punti a ciascuna squadra in linea con le regole del torneo.

È una situazione eccezionale, complessa e in rapida evoluzione e la sicurezza di gruppo e pubblica è la priorità numero uno. Questo è stato fondamentale in tutto il processo decisionale in collaborazione con gli esperti di informazioni meteorologiche del torneo, le città ospitanti, i luoghi e le squadre.

Basandosi sulle ultime informazioni meteo, il seguente aggiornamento prevede:
Venerdì, 11 ottobre:
La partita nel Girone D tra Australia e Georgia alle 19.45 a Shizuoka si giocherà come previsto.

Sabato, 12 ottobre:
La partita nel Girone A tra Irlanda e Samoa a Fukuoka alle 19.45 si giocherà come previsto;
La partita nel Girone B tra Nuova Zelanda e Italia è stata cancellata;
La partita nel Girone C tra Inghilterra e Francia è stata cancellata

La decisione di cancellare le partite non è stata presa facilmente ed è stata fatta in base alla migliore soluzione per l’interesse pubblico, le squadre, il personale che lavora nel torneo e i volontari, basandosi su esperte e dettagliate valutazioni di esperti metereologi.

Mentre abbiamo esplorato ampiamente tutte le opzioni, la sicurezza del pubblico e dei team è stata la nostra massima priorità, oltre a garantire un risultato coerente, equo per tutti i team. Tutti i fan con i biglietti per una partita annullata riceveranno un rimborso completo per il valore nominale dei biglietti della partita.

Domenica, 13 ottobre
Viene fatto ogni sforzo per garantire che le partite di domenica vengano giocate come programmato. Una valutazione approfondita dei luoghi avrà luogo dopo che il tifone è passato prima che sia presa una decisione definitiva domenica mattina.

Sulla base del parere di autorità ed esperti governativi, World Rugby e il Comitato Organizzatore di Giappone 2019 stanno suggerendo ai fan nelle aree di Tokyo, Yokohama e Toyota di rimanere al chiuso sabato, di non viaggiare e di continuare a monitorare la Rugby World Cup 2019 sui canali digitali e social, incluso il Twitter di informazioni per i fan di RWC 2019, gestito da Japan2019_ENG per aggiornamenti regolari.

Alan Gilpin, direttore del Torneo, ha dichiarato: “Questa è una situazione complessa e dinamica che abbiamo monitorato molto attentamente con l'assistenza dei nostri esperti di informazioni meteorologiche. Siamo ora in grado di prevedere con precisione il probabile impatto del Tifone Hagibis sulle partite della Coppa del mondo di Rugby questo fine settimana”.

"Pur facendo ogni possibile sforzo per mettere in atto un piano di emergenza che consentirebbe di giocare tutte le partite di sabato, sarebbe gravemente irresponsabile lasciare esposti squadre, tifosi, volontari e altro personale del torneo durante quello che si prevede essere un tifone grave”.

“Di conseguenza, abbiamo preso la decisione di annullare alcune partite al fine di garantire la sicurezza di tutti i soggetti coinvolti. È la cosa giusta da fare e viene fornito con il supporto di tutte le parti interessate, compresi i team”.

"Apprezziamo pienamente che i fan di Inghilterra, Francia, Nuova Zelanda e Italia saranno delusi, ma crediamo che apprezzeranno che la loro sicurezza deve venire prima. Avranno diritto a un rimborso completo sui biglietti delle partite”

“Il nostro messaggio per tutti i fan in Giappone per la Rugby World Cup è di seguire tutti i consigli ufficiali, rimanere in casa per tutto il sabato e non tentare di viaggiare in giornata”

 

 
PERONI TOP12, LANCIATA LA 90ESIMA STAGIONE PDF Stampa E-mail
Slide
Mercoledì 09 Ottobre 2019 15:12

TOP12Capitani1920LA CORSA ALLO SCUDETTO PARTE IL 19 OTTOBRE

Padova – La novantesima edizione del Campionato Italiano Peroni TOP12, la massima competizione rugbistica nazionale, prende il via nell’inedita cornice dello stabilimento Birra Peroni di Padova.

Una sede inusuale, per celebrare l’accordo che ha portato uno dei partner storici del rugby italiano, da oltre un decennio al fianco della Federazione Italiana Rugby, ad ampliare il proprio impegno abbinando il proprio marchio alla più importante competizione nazionale per Club.

Alla tradizionale vernice di inizio stagione – per il calcio d’inizio bisognerà attendere il 19 ottobre – sono intervenuti insieme al Presidente federale Alfredo Gavazzi ed ai vertici di Birra Peroni, i tecnici e capitani delle dodici Società partecipanti per presentare obiettivi, ambizioni e novità della novantesima stagione del massimo campionato.

Leggi tutto...
 
RWC 2019, A SHIZUOKA IL SUDAFRICA BATTE 49-3 L'ITALIA PDF Stampa E-mail
Slide
Venerdì 04 Ottobre 2019 12:53

budd sudafrica italia rwc2019Shizuoka (Giappone) – Nel terzo incontro del Girone B della Rugby World Cup il Sudafrica batte 49-3 l’Italia all’Ecopa Stadium di Shizuoka raggiungendo la squadra di O'Shea a quota 10 in classifica. Match combattuto fino all’episodio che ha cambiato la partita al 43’ con l’espulsione di Andrea Lovotti – in seguito ad un placcaggio pericoloso a gioco fermo – che ha costretto gli Azzurri a giocare tutto il secondo tempo in inferiorità numerica.

Dopo la prima sostituzione avvenuta solo al 2’ minuto per un infortunio occorso a Simone Ferrari, il Sudafrica riesce a sbloccare il match con la meta di Kolbe al 5’ che finalizza un’azione avvolgente nata sul versante opposto e conclusa sul lato destro d’attacco accanto alla bandierina che vale il 7-0 con la trasformazione di Pollard.

Leggi tutto...
 


Pagina 1 di 20

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube

  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR

ticketing2018

banner sitofederugby

 

banner-community-2019

seguici su Spotify


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito