La FIR Informa


GIUSEPPE DE ROSA VINCE IL PREMIO “EMILIANO MONDONICO” PER I TECNICI SPORTIVI IMPEGNATI NEL SOCIALE PDF Stampa E-mail
La FIR Informa - News
Martedì 09 Aprile 2019 14:44

 

Giuseppe De Rosa, tecnico di punta del progetto della FIR “Rugby Oltre le Sbarre”, ha vinto il premio “Fratelli di Sport” in memoria di Emiliano Mondonico, per i tecnici sportivi impegnati nel sociale. Il premio, nato nel corso della quinta edizione del progetto “Sport e Integrazione” e realizzato nell’ambito dell'Accordo di Programma per la promozione delle politiche di integrazione attraverso lo sport tra il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e il CONI, valorizza la figura di tecnici impegnati in progetti virtuosi in materia di integrazione ed attenti al ruolo dello sport quale strumento di sviluppo sociale.

Giuseppe De Rosa, allenatore di rugby dal 1989, ha avviato il progetto Rugby Oltre le Sbarre nel carcere di Pesaro, nel 2016, coinvolgendo nel corso degli anni oltre 100 detenuti, tra cui molti con background migratorio. In seguito il progetto è stato esteso ad altre realtà e ha preso la denominazione di “Extra – Social Rugby”. La sua attività ha stimolato ricongiungimenti familiari, trasferimenti penitenziari per meriti sportivi, accesso allo studio universitario, inclusione dei detenuti in esperienze agonistiche e lavorative.  

La candidatura di Giuseppe De Rosa si è unita alle oltre 180 candidature presentate. La Commissione Scientifica di “Sport e Integrazione” e la Commissione Nazionale Tecnici del CONI hanno selezionato 10 tecnici che maggiormente si sono distinti con i loro progetti.

La cerimonia di premiazione ha avuto luogo il 24 marzo 2019 presso il Campo Comunale “Toti Patrignani” di Pesaro, nell'intervallo della partita Pesaro Rugby vs L'Aquila Rugby, dove Giuseppe De Rosa ha ricevuto il premio dal Presidente CONI Marche, Fabio Luna, alla presenza di Maurizio Longhi (Presidente Comitato F.I.R. Marche), Simone Mattioli (Presidente ASD Pesaro Rugby) e Matteo Ricci, Sindaco di Pesaro.

Di recente Giuseppe ha iniziato il progetto anche nella Casa Circondariale di Rimini ed ha attivato il primo corso gratuito per allievi arbitri di rugby nel carcere di Pesaro, aperto anche alla comunità libera.

 

 

 
CONSIGLIO FEDERALE VENERDI' 12 APRILE A BOLOGNA PDF Stampa E-mail
La FIR Informa - News
Martedì 09 Aprile 2019 14:17

 

Roma - È convocata per venerdì 12 aprile alle ore 14.30, presso l’Amatì Design Hotel di Bologna, la seconda riunione 2019 del Consiglio Federale della Federazione Italiana Rugby.

Questo l’ordine del giorno:

  1. Comunicazioni del Presidente federale
  2. Segreteria federale
  3. Settore Tecnico
  4. Affari amministrativi
  5. Area Eventi
  6. Area Comunicazione

 

 
PROGRAMMAZIONE CORSO ALLENATORI LIVELLO 3 e 3+ "adulti" - PARMA - 10/15 giugno 2019 PDF Stampa E-mail
La FIR Informa - News
Venerdì 05 Aprile 2019 12:36

Didattica F.I.R., comunica la programmazione del corso allenatori Livello 3 "adulti" (abilitazione ad allenare squadre di Serie "C" e "B") e Livello 3 + "adulti" (abilitazione ad allenare squadre di serie "A" e "Top 12") che si svolgerà a PARMA dal 10 al 15 giugno 2019.

il corso avrà inizio il giorno lunedì 10 giugno (ore 15.00) e termine il giorno sabato 15 giugno 2019 (ore 11.00 circa), dopo l'effettuazione del test di verifica.

Il corso allenatori è aperto a tutti i tesserati che effettivamente allenano una squadra Seniores; il corso si svolgerà in due parti: una prima parte, teorico-pratica (10-15 giugno 2019) e una seconda parte (durata fino a 2 stagioni sportive) dove i partecipanti, che scenderanno in campo con la squadra che allenano, dovranno conseguire dei "crediti formativi" (allenamenti tutorati, partecipazione ai corsi di aggiornamento allenatori livello "3" e lavori programmatici e tecnici da presentare ai "Tutor" a loro assegnati), raggiunti i crediil formativi (30 pèer il livello 3 e 42 per il livello 3 +) il brevetto diventera "definitivo" al termine della stagione sportiva.
Per ulteriori informazioni sul percorso allenatori potete consultare il sito > tecnici > percorso formativo allenatore. 

Le iscrizioni per il corso dovranno essere trasmesse all' ufficio Centro Studi esclusivamente con il modulo scaricabile dal sito federale  www.federugby.it > tecnici > modulistica > domanda partecipazione corsi F.I.R. 2018/2019; congiuntamente alla domanda dovranno produrre la copia del versamento della quota di partecipazione di 400 Euro.

Il versamento intestato a F.I.R. - Stadio Olimpico - Curva Nord - Foro Italico -00135- Roma potrà essere effettuato sul c/c postale n° 69974004, o con bomifico bamcario IBAN: IT42 X076 0103 2000 0006 9974 004 la documentazione completa dovrà essere inviata per E-mail a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 
PCUP: NON SOLO UN BICCHIERE PDF Stampa E-mail
La FIR Informa - News
Lunedì 01 Aprile 2019 10:50

pesceLa sveglia del 9 febbraio è alle quattro di una fredda mattina. Con zaini, borse, lettori e tablet ci mettiamo in viaggio verso Roma, destinazione Stadio Olimpico, torneo di rugby 6 nazioni, Italia - Galles. Siamo partiti molto presto ma il viaggio è lungo e vogliamo poter dedicare massima attenzione alla preparazione dell’evento. L’organizzazione è stata complessa e i soggetti coinvolti sono di alto livello. La F.I.R., la Federazione Italiana Rugby, che da subito è stata molto interessata al progetto, e ha deciso di adottarlo, e il M.I.P.A.A.F.T., il Ministero delle politiche agricole, alimentari, forestali e del turismo che ha deciso di sponsorizzare l’iniziativa.

Arrivati allo stand sistemiamo bicchieri, cartellonistica, lettori e tablet e siamo pronti per un intenso pomeriggio. Tesi, ma pronti. La tensione è stemperata dall’esperienza acquisita durante un lungo tour estivo che ci ha messo duramente alla prova. Stemperata dai feedback ricevuti che hanno permesso di migliorare il bicchiere. Stemperata dall’affidabilità della nostra app realizzata dai capaci e professionali sviluppatori di Rawfish.

Durante queste 3 partite occuperemo uno stand al villaggio terzo tempo, cioè la zona esterna allo stadio dove i tifosi delle due squadre si incontrano prima e dopo la partita. E’ uno spazio dove i supporter delle due squadre passano del tempo in amicizia e dove vigono i valori fondamentali del rugby: la condivisione, il rispetto e l’accettazione delle regole. Valori che, sembra quasi un caso, sono esattamente gli stessi di PCUP. La condivisione, in primis di un oggetto, il nostro bicchiere, e poi di un luogo e di un’esperienza. Il rispetto, verso gli altri ma anche e soprattutto verso il pianeta. Questo circolo virtuoso si innesca rispettando un oggetto, un bicchiere, che verrà riutilizzato da una persona dopo di te, e poi da un’altra ancora, e che non finirà gettato in terra o in mare. E infine l’accettazione delle regole che dovrebbe essere valore fondamentale di tutti, sempre, e che PCUP trasmette anche ai più restii grazie al modello di gestione a cauzione.

I valori fondamentali del rugby sono ben radicati in tutti gli appassionati di questo sport. I tifosi a cui abbiamo spiegato il progetto e consegnato i bicchieri si sono dimostrati molto interessati e attenti a un progetto che incarna gli stessi valori in cui loro per primi credono. Anche grazie a questo la nostra presenza durante le 3 partite è sempre stata positiva. Tantissime persone raggiunte, quasi 1500 bicchieri consegnati e una buonissima risposta da parte del pubblico. In diverse occasioni abbiamo incontrato persone che portavano con loro il bicchiere della partita precedente ma soprattutto che con velocità e sicurezza abbinavano il bicchiere all’app. Un gesto che per quanto possa sembrare semplice e banale ci riempiva di gioia e felicità. E’ quando vediamo le persone con il bicchiere in mano, quando le vediamo esplorare l’app o offrire consumazioni agli amici che possiamo osservare i risultati del nostro lavoro. Ancora più della produzione del bicchiere o degli appuntamenti con i programmatori che ci illustrano l’app.

Vedere le persone utilizzare il bicchiere e l’app è la realizzazione di PCUP, è il nostro sogno che piano piano diventa reale. Un sogno fatto di relazioni, di ecologia e divertimento. Un sogno con cui vogliamo contagiare più persone e organizzazioni possibili, F.I.R. compreso, con il quale stiamo già pensando ai prossimi step.

Un sogno fatto di condivisione, rispetto e accettazione delle regole.

Se anche te credi in questi valori e pensi che il sogno che stiamo realizzando possa essere più che solo un sogno puoi conoscerci meglio e supportarci su questa pagina: link crowdfound. E’ grazie a una campagna di crowdfunding come questa che abbiamo raccolto i fondi per iniziare la produzione, per avviare quella che era solo una pazza idea e trasformarla in qualcosa di reale. Oggi il nostro obiettivo è diverso. Connettere tutte le persone che partecipano ad eventi, serate, concerti ed eliminare i bicchieri di plastica da più eventi possibile.

E se ci riusciremo il merito potrà essere anche il tuo!

 

 

 


Pagina 4 di 125

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube

RugbyPerTutti
sviluppo15
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR

ticketing2018

Shop-fir-2019

banner sitofederugby

irb_law

Registro Coni

coni

E' attiva sul sito www.coni.it l’iscrizione al Registro delle Società e Ass. sportive dilettantistiche.

Normativa Tesseramento Extra Comunitari

Sono ora consultabili sul sito www.coni.it le nuove procedure per l'ingresso in Italia di sportivi extracomunitari

impianti2
Norma relativa ai contributi per l'impiantistica federale:

Convenzione ICS

convenzione-ics

 

logo-nado

integrazione-fir

registrati-FIR


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito